Scarsa protezione della privacy in rete

News   •   ago 08, 2018 13:00 CEST

Benché tre quarti della popolazione svizzera ritenga che la digitalizzazione irrompa massicciamente nella propria sfera privata, sono pochi coloro che si preoccupano di tutelarla.

AXA Svizzera: positivo risultato semestrale 2018

Comunicati stampa   •   ago 02, 2018 07:30 CEST

  • AXA Svizzera ha conseguito un utile operativo di 467 milioni di franchi, con un aumento del 4,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
  • L’utile netto si è attestato a 136 milioni di franchi (−67,0%) a causa di un ammortamento una tantum, già reso noto, imposto dal nuovo orientamento nelle attività LPP.
  • I premi lordi, pari a 8,4 miliardi di franchi, sono rimasti allo stesso livello dell’anno precedente.
  • Nei rami danni e infortuni il volume dei premi è cresciuto dello 0,5 per cento a 3,1 miliardi di franchi. Il tasso sinistri / tasso costi ha fatto registrare un considerevole 85,6 per cento.
  • Nel comparto Vita collettiva il volume d’affari, pari a 4,9 miliardi di franchi, si è aggirato attorno al dato dell’anno precedente (−0,2%), nel comparto Vita individuale il volume d’affari è sceso a 429 milioni di franchi (−2,5%) per le difficili condizioni di mercato.
  • I nuovi affari nel secondo pilastro sono aumentati del 19 per cento, con un incremento ragguardevole dell’80 per cento per quanto riguarda le soluzioni semiautonome e autonome.


Grazie a un risultato attuariale di nuovo molto soddisfacente, AXA ha archiviato il primo semestre 2018 con un utile operativo di 467 milioni di franchi, superiore del 4,8 per cento a quello dell’anno precedente. Con il nuovo orientamento nelle attività LPP, annunciato il 10 aprile e in vigore dall’inizio del 2019, è stato necessario effettuare un ammortamento una tantum di circa 400 milioni di franchi, già reso noto, che ha assottigliato l’utile netto a 136 milioni di franchi (–67,0%). Senza l’impatto straordinario provocato dall’ammortamento unico dovuto all’uscita dall’assicurazione completa, l’utile netto sarebbe stato di 541 milioni di franchi e avrebbe superato quello dello stesso periodo dell’anno precedente di 131 milioni di franchi (+31,9%). Il volume d’affari è rimasto stabile a 8,4 miliardi di franchi.

Fabrizio Petrillo, CEO AXA Svizzera:
«Nel nostro core business abbiamo messo a segno una performance convincente, che si riflette nel miglioramento dell’utile operativo. All’esito positivo ha contribuito soprattutto la crescita della nostra assicurazione danni per clienti commerciali. Nell’ambito del secondo pilastro rilevo con piacere le numerose nuove stipulazioni nel comparto semiautonomo e autonomo, a riprova del riscontro favorevole della clientela per la nostra offerta in questi segmenti».

Incremento nelle assicurazioni danni e infortuni

Il volume d’affari nei rami danni e infortuni è salito dello 0,5 per cento a 3,1 miliardi di franchi, con un aumento particolarmente marcato nel segmento della clientela commerciale. Il tasso sinistri / tasso costi, pari all’85,6 per cento, si è riconfermato a un ottimo livello (+0,2 punti percentuali). Nonostante il numero dei nuovi contratti netti per le assicurazioni veicoli a motore ed economia domestica sia diminuito del 17,9 per cento rispetto all’anno precedente, è stato comunque possibile acquisire 10 936 nuovi clienti in termini netti.

Dominique Kasper, responsabile Assicurazioni danni e infortuni AXA Svizzera:
«Malgrado la saturazione del mercato siamo riusciti ancora una volta a realizzare una crescita come leader del settore. Grazie a un andamento dei sinistri comparativamente più favorevole e alla nostra coerenza nella disciplina dei costi, il tasso sinistri / tasso costi è stato dell’85,6 per cento, un solido risultato».


Apprezzabile incremento nei nuovi affari della previdenza professionale

A fronte della leggera flessione dello 0,2 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente subita dai premi lordi negli affari Vita collettiva, passati a 4,9 miliardi di franchi, vi è stato un forte aumento dei nuovi affari (APE) pari al 19 per cento. Da sottolineare l’andamento molto positivo (+80%) nel comparto semiautonomo e autonomo in confronto al primo semestre 2017.
In un difficile contesto caratterizzato da tassi bassi, sia il volume dei premi (–2,5%) che i nuovi affari (–13,3%) nella Vita individuale hanno accusato una contrazione.

Thomas Gerber, responsabile Previdenza AXA:
«La crescita dei nuovi affari nel comparto semiautonomo e autonomo conferma la validità della nostra decisione di rinunciare all’assicurazione completa. Grazie ai modelli semiautonomi siamo in grado di offrire alle PMI svizzere soluzioni più attrattive nella previdenza professionale e possiamo tornare ad acquisire un numero notevolmente maggiore di nuovi clienti».


AXA si trasforma: carsharing, chatbot e nuove proposte di mobilità

Con la sua «Strategia 2020», AXA anticipa la digitalizzazione e le sfide nel settore assicurativo. Durante il primo semestre 2018 AXA ha compiuto ulteriori passi importanti nell’intento di andare incontro alle esigenze dei clienti moderni con soluzioni digitali e offerte innovative.


Da alcune settimane, ad esempio, i clienti AXA hanno la possibilità di notificare un danno ai vetri della propria auto in modo semplice e rapido mediante chatbot, gli assistenti virtuali attualmente testati all’interno di un progetto pilota di sei mesi per misurarne l’accettazione da parte della clientela.
Nell’ambito della mobilità AXA ha sviluppato «Rent’n’Share», un prototipo per il noleggio auto flessibile a lungo termine, con possibilità di sharing, con l’obiettivo d’implementare l’iniziativa al più tardi all’inizio di novembre con un parco auto di 200 mezzi. Tutto ciò è stato attuato internamente all’azienda in poche settimane nella modalità start-up.
AXA si avvale anche della collaborazione di partner forti. Tra questi Tamedia, con cui il maggiore assicuratore della Svizzera ha stretto un’alleanza per mettere a punto congiuntamente nuove idee da lanciare sul mercato automobilistico nazionale. Le due aziende hanno convenuto un partenariato pluriennale che, oltre a offerte nel campo dell’usato, includerà servizi aggiuntivi nel settore della mobilità.

Glossario


Equivalente in premi annui (APE) – Nuovi affari tradizionali
L’equivalente in premi annui (Annual Premium Equivalent) è il criterio di misurazione standard dei volumi di nuovi affari nell’assicurazione sulla vita durante un periodo di rendicontazione. Corrisponde alla somma del 100 per cento dei premi annui dei nuovi affari e del 10 per cento dei premi unici. I contributi di risparmio sottoscritti nell’ambito delle soluzioni assicurative semiautonome sono compresi in questo dato.


Combined ratio
Il combined ratio (tasso sinistri / tasso costi) è il parametro di valutazione della redditività nel ramo Non vita. Il tasso sinistri / tasso costi esprime il rapporto dell’onere dei sinistri (tasso sinistri) nonché dei costi (tasso costi) rispetto ai premi.


Utile operativo (underlying earnings)
L’utile operativo (underlying earnings) fornisce informazioni sul risultato attuariale, incluso il reddito degli investimenti di capitale al netto delle relative imposte versate.


Utile aziendale (adjusted earnings)
L’utile aziendale (adjusted earnings) indica il risultato dell’utile operativo (underlying earnings) inclusi gli utili realizzati nonché gli ammortamenti e le rettifiche di valore degli investimenti di capitale, al netto delle relative imposte versate.


Utile netto (net income)
L’utile netto (net income) corrisponde al risultato annuo del conto profitti e perdite per il periodo corrente. È composto dall’utile aziendale (adjusted earnings) più il risultato delle oscillazioni del mercato, gli effetti valutari nonché gli ammortamenti dei valori patrimoniali immateriali, al netto delle relative imposte versate.

Informazioni su AXA

Circa due milioni di clienti si affidano ad AXA in Svizzera. Confidano nella sua esperienza e consulenza per quanto riguarda le assicurazioni di persone, cose, responsabilità civile e sulla vita, nonché nei settori della prevenzione e promozione salute e della previdenza professionale. Il maggiore assicuratore svizzero è un’azienda dinamica con una visione ambiziosa: oltre a garantire la sicurezza finanziaria dei clienti desidera creare per loro maggiore libertà affinché possano condurre una vita senza preoccupazioni, grazie a processi digitali semplici nonché prodotti e servizi innovativi per gli ambiti di vita centrali come la mobilità, la casa o l’imprenditoria. Questo l'obiettivo a cui lavorano quotidianamente i circa 4000 collaboratori dell'azienda e i 2500 colleghi delle 276 agenzie generali e agenzie. AXA Svizzera fa parte del Gruppo AXA e nel 2017 ha raggiunto un volume d'affari pari a CHF 10,9 miliardi.

• AXA Svizzera ha conseguito un utile operativo di 467 milioni di franchi, con un aumento del 4,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. • L’utile netto si è attestato a 136 milioni di franchi (−67,0%) a causa di un ammortamento una tantum, già reso noto, imposto dal nuovo orientamento nelle attività LPP.

Read more »

AXA prevede un record di punture di zecche – in forte aumento le notifiche d'infortunio

News   •   lug 23, 2018 14:39 CEST

Le punture di zecche notificate ad AXA sono vistosamente aumentate rispetto agli anni precedenti. Le spese di cura sono assunte dall'assicurazione infortuni, poiché sul piano attuariale le punture di zecche sono considerate infortuni, diversamente dalle punture di zanzara.

Il venerdì è un giorno pericoloso – ma non se è il 13

News   •   lug 12, 2018 09:00 CEST

I dati AXA parlano chiaro: di venerdì 13 non si registrano più incidenti stradali, guasti o infortuni del solito. È semmai vero il contrario. Ciò non di meno, se ci si mette in strada di venerdì è bene fare molta attenzione: si tratta infatti del giorno della settimana in cui si verificano in assoluto più incidenti.

Furto di cellulari – in queste città serve particolare prudenza

News   •   giu 21, 2018 09:55 CEST

Come emerge dalle statistiche dei sinistri di AXA, in estate viene rubato un numero particolarmente alto di cellulari. Ma non ovunque il rischio è ugualmente elevato. Nel nostro paese molti ladri sono all’opera soprattutto nella Svizzera romanda, mentre tra le destinazioni estere è Barcellona a guidare la classifica.

Avvicendamento nel Consiglio di amministrazione di AXA Svizzera

Comunicati stampa   •   giu 20, 2018 09:00 CEST

Patrick Warnking, Country Director presso Google Svizzera, è stato eletto con effetto immediato nuovo membro del Consiglio di amministrazione di AXA Svizzera. Nel Consiglio è stato nominato anche Hans Lauber, specialista in investimenti di consolidata esperienza, che entrerà in carica nella primavera del 2019. Felix Gutzwiller ha lasciato il Consiglio di amministrazione.

Philipp Wolfensberger è il nuovo responsabile Prevenzione e promozione salute

Comunicati stampa   •   giu 19, 2018 14:45 CEST

Philipp Wolfensberger (39 anni) dal 1° luglio 2018 sarà il nuovo responsabile Prevenzione e promozione salute di AXA Svizzera. Il 1° maggio 2018 ne ha assunto la guida ad interim, dopo che Dominique Kasper era stato eletto a capo del segmento Assicurazioni danni e infortuni entrando a far parte del Consiglio direttivo.

AXA stima a 6,75 milioni di franchi i danni causati dal maltempo

Comunicati stampa   •   giu 01, 2018 14:30 CEST

Negli ultimi due giorni in varie parti della Svizzera si sono verificati violenti temporali accompagnati da inondazioni e grandinate. I cantoni di Zurigo e Argovia sono stati particolarmente colpiti dal maltempo. AXA si aspetta nel complesso 1700 notifiche di sinistro. Secondo stime attuali, i danni ammontano a circa 6,75 milioni di franchi.

AXA: le difficili condizioni quadro incidono sul risultato d’esercizio LPP 2017

Comunicati stampa   •   mag 23, 2018 12:30 CEST

Auto della Svizzera orientale nel mirino delle martore

News   •   mag 02, 2018 09:54 CEST

In maggio e giugno si scatenano le martore. Il rischio di trovare i cavi della propria auto rosicchiati è più alto nella Svizzera orientale, come emerge da un’analisi condotta recentemente da AXA. Ogni anno in Svizzera i danni causati dalle martore ammontano a circa 40 milioni di franchi.

Contatti 1 contatto

Informazioni su AXA

Informazioni su AXA

Circa due milioni di clienti si affidano ad AXA in Svizzera. Confidano nella sua esperienza e consulenza per quanto riguarda le assicurazioni di persone, cose, responsabilità civile e sulla vita, nonché nei settori della prevenzione e promozione salute e della previdenza professionale. Il maggiore assicuratore svizzero è un’azienda dinamica con una visione ambiziosa: oltre a garantire la sicurezza finanziaria dei clienti desidera creare per loro maggiore libertà affinché possano condurre una vita senza preoccupazioni, grazie a processi digitali semplici nonché prodotti e servizi innovativi per gli ambiti di vita centrali come la mobilità, la casa o l’imprenditoria. Questo l'obiettivo a cui lavorano quotidianamente i circa 4000 collaboratori dell'azienda e i 2500 colleghi delle 276 agenzie generali e agenzie. AXA Svizzera fa parte del Gruppo AXA e nel 2017 ha raggiunto un volume d'affari pari a CHF 10,9 miliardi.

Indirizzo

  • AXA
  • General-Guisan-Strasse 40
  • 8400 Winterthur
  • Svizzera