Skip to main content

AXA lancia una nuova offerta telematica con chiamata automatica di emergenza in caso d’incidente

News   •   lug 31, 2019 08:45 CEST

Immagine: AXA / Marco Vara

In collaborazione con la start-up ryd suisse, AXA propone sul mercato la nuova offerta telematica DrivePartner, che mette a disposizione dei conducenti auto numerose funzioni per più comfort e più sicurezza nella guida. In caso d’incidente grave, ad esempio, può scattare automaticamente una chiamata di emergenza e può essere allarmato il servizio di soccorso.

Come maggiore assicuratore di veicoli a motore in Svizzera, AXA dà particolare risalto al tema della mobilità del futuro nell’intento di fornire ai propri clienti servizi sempre nuovi che vanno oltre il tradizionale modello assicurativo. In collaborazione con la start-up ryd suisse, AXA propone ora sul mercato una nuova offerta telematica: DrivePartner. Tramite un semplice connettore e la relativa app ogni veicolo o quasi, indipendentemente dalla marca e dal modello, si trasforma con estrema facilità e rapidità in un’auto connessa con una quantità di utili funzioni, proprio come un’autentica «smart car».

Chiamata automatica di emergenza e soccorso stradale celere – anche per le auto più vecchie

«Vogliamo offrire ai nostri clienti più sicurezza e più comfort quando sono al volante del loro veicolo. DrivePartner è molto pratico da usare e si adatta anche alle auto non più nuove. Così tutti coloro che sono interessati hanno la possibilità di approfittare delle utili funzioni per la guida» afferma Dominique Kasper, responsabile P&C di AXA Svizzera.

Gli utenti possono attivare nell’app, ad esempio, la chiamata automatica di emergenza in caso d’incidente. Mediante un sensore di accelerazione DrivePartner è in grado di riconoscere le collisioni, individuandone il grado di gravità. Se l’opzione di chiamata automatica è attiva, qualora il dispositivo rilevi un incidente grave vengono contattati immediatamente i numeri di telefono impostati. Nel caso in cui il conducente non risponda e il grado di gravità della collisione faccia presumere che abbia riportato ferite viene allarmata la centrale operativa competente. Questo servizio opzionale non funziona solo in Svizzera, ma è esteso a tutta l’Europa centrale.

Piccola box, grande utilità

DrivePartner dispone di molte altre funzioni che facilitano la guida. Se si verifica un inconveniente il conducente può chiamare AXA e trasmettere la posizione esatta direttamente tramite l’app. Riceve così una sollecita assistenza in caso di guasto o incidente.

L’app fornisce inoltre, in modo semplice e rapido, una visione completa dello stato dell’auto e una diagnosi generale che segnala tra l’altro i codici di errore rilevanti, il livello del serbatoio, il consumo di carburante e avvisa se la batteria è quasi scarica. Queste indicazioni consentono di evitare brutte sorprese soprattutto se l’auto è rimasta ferma per lungo tempo.

Grazie al geolocalizzatore GPS integrato è possibile reperire il veicolo in qualunque momento, ad esempio se è stato parcheggiato da un’altra persona o se il conducente stesso non ricorda più dove l’ha lasciato. Nel caso di furto o rimozione forzata dell’auto il proprietario viene prontamente avvisato e può vedere con precisione il luogo in cui si trova il suo mezzo.

Perfettamente informati, anche all’estero

Chi oltrepassa i confini in auto riceve subito informazioni concernenti il Paese specifico, ad esempio su pedaggi autostradali o altre prescrizioni obbligatorie.

Inoltre nella cronologia del viaggio integrata vengono riportati tutti i percorsi effettuati. Ciò permette di confrontarli tra loro per trovare la strada più rapida dal punto di partenza a quello di arrivo. All’occorrenza, la cronologia del viaggio può essere esportata come file Excel, usata come registro di viaggio e inviata via e-mail, ad esempio se si deve presentare una nota spese delle trasferte.

Premiata la guida sicura

Per ogni viaggio vengono accreditati dei punti, spendibili per ottenere le attrattive offerte dei partner. Maggiore è la prudenza nella guida e più alto è il numero di punti. Dopo ogni viaggio, il conducente può visualizzare il suo comportamento al volante e capire cosa dovrebbe migliorare. In questo modo la nuova proposta telematica contribuisce alla sicurezza nella circolazione stradale.

DrivePartner − con il connettore, l’app e l’insieme delle funzioni di base − è gratuito per tutti i clienti titolari di un’assicurazione auto presso AXA. I giovani conducenti fino a 26 anni beneficiano di uno sconto del 15 per cento sul premio assicurativo.

Collaborazione di successo con ryd suisse

La nuova offerta è frutto della collaborazione di AXA e ryd suisse, una società che opera nel campo delle connected car fondata agli inizi del 2019 da AXA e dalla start-up tedesca ThinxNet, specializzata nella tecnologia IoT. Nel 2018 il nuovo dispositivo è stato sottoposto a un test pilota durato sei mesi con 500 clienti. «I feedback raccolti in questa fase sono stati molto positivi. Siamo lieti ora di poter offrire DrivePartner a tutti i nostri clienti» dichiara Nick Kasper, responsabile P&C di AXA Svizzera.

  

Ecco come funziona DrivePartner

DrivePartner è composto da una ryd box e da una ryd app. Funziona indipendentemente dalla marca e dal modello dell’auto. L’unica condizione per il suo uso è che vi sia un’interfaccia OBD2. La maggior parte dei veicoli a benzina fabbricati dal 2001 e dei veicoli diesel fabbricati dal 2003 ne è dotato di serie. Gli utenti devono semplicemente inserire la ryd box nella presa dell’interfaccia OBD2, scaricare l’app sullo smartphone, registrarsi e usufruire da subito delle pratiche prestazioni per la propria auto. Tutte le funzioni di base sono gratuite, mentre alcuni servizi aggiuntivi − ad esempio la chiamata automatica di emergenza − sono opzionali e a pagamento.

   

Le funzioni di DrivePartner in sintesi

  • Assistenza rapida in caso di guasto o sinistro
  • Chiamata automatica di emergenza dopo un incidente grave (servizio aggiuntivo opzionale e a pagamento)
  • Computer di bordo e diagnosi del veicolo: codici di errore, livello del serbatoio, consumo di carburante, stato della batteria, chilometraggio
  • Geolocalizzatore GPS: individuazione e comunicazione della posizione in tempo reale, sistema di localizzazione in caso di furto, avviso di rimozione forzata
  • Informazioni specifiche sui Paesi oltrefrontiera
  • Cronologia del viaggio: panoramica delle tratte percorse incl. statistiche, informazioni sullo stile di guida, raccolta punti e loro utilizzo per offerte, esportazione di file in formato Excel, registro di viaggio
  • Crash Recorder integrato: ricostruzione oggettiva della dinamica dell’incidente, aumento della certezza del diritto in caso di collisione
  • L’offerta viene ampliata costantemente. Prossimamente saranno introdotti servizi come la prenotazione online di appuntamenti presso officine o il mobile payment presso stazioni di rifornimento o aree di parcheggio.

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento

By submitting the comment you agree that your personal data will be processed according to Mynewsdesk's Privacy Policy.