Skip to main content

Furto di sci: il maggior numero di furti avviene nella propria cantina

News   •   gen 13, 2016 15:30 CET

Dalla più recente statistica di AXA Winterthur emerge che un numero particolarmente elevato di furti di sci viene perpetrato nelle località sciistiche più amate quali Davos, Zermatt o Ischgl in Austria. Ma anche in pianura gli sci non sono affatto al sicuro, poiché vengono rubati dalle cantine e mentre si è in viaggio.

Ogni inverno i clienti dichiarano ad AXA Winterthur circa 500 furti di sci o snowboard. AXA ha analizzato i dati raccolti negli ultimi sette anni sui furti e ne trae le seguenti conclusioni: un paio di sci su sei viene rubato non ad esempio dal rifugio sulle piste, bensì dalla propria cantina. «È sorprendente quanti sci scompaiano dalla propria cantina o dal garage», afferma Stefan Müller, responsabile Sinistri Assicurazioni cose presso AXA Winterthur. Numerose notifiche di furto ci giungono ad esempio anche da città come Zurigo o Ginevra. Quando si è a casa, dunque, le cantine vanno sempre chiuse a chiave e durante i viaggi gli sci non devono essere lasciati all'aperto o almeno essere depositati in un posto dove sono sempre ben visibili.

5 furti di sci su 6 avvengono nel comprensorio sciistico o lungo il tragitto per raggiungerlo. «I furti avvengono ovunque vi sia l'opportunità che si verifichino. Proprio nelle località sciistiche più amate e molto frequentate ci viene notificato un numero tendenzialmente più elevato di furti di sci», afferma Stefan Müller. Il 4,5% dei furti di sci notificati ad AXA sono stati perpetrati a Davos, il 3,6% a Zermatt e il 2,8% a Ischgl in Austria.

Classifica delle 10 località più colpite dai furti di sci*:

1 Davos (4,5%)
2 Zermatt (3,6%)
3 Ischgl (2,8%)
4 Verbier (2,4%)
5 Arosa (2,3%)
6 Grindelwald (2,0%)
7 Adelboden (1,8%)
8 Engelberg (1,7%)
9 Laax (1,7%)
10 Zurigo (1,6%)

* La classifica si basa sui furti di sci e snowboard notificati ad AXA Winterthur tra il 2008 e il 2015.


Leggete anche il nostro attuale AXA Blog sull'argomento:
Tempo di neve: ecco 7 insidie che dovreste conoscere

      

Di quali assicurazioni hanno bisogno gli sciatori?

Per gli sciatori ci sono diverse assicurazioni e offerte supplementari sul mercato, che ad esempio vengono proposte al momento dell'acquisto o del noleggio di un paio di sci. Con un'assicurazione responsabilità civile privata, mobilia domestica e infortuni, tuttavia, gli sciatori sono già sufficientemente coperti per i principali rischi. Solitamente, quindi, possono risparmiarsi ulteriori assicurazioni.

Assicurazione responsabilità civile privata

Uno sciatore risponde per tutti i danni che cagiona a un terzo. Ad esempio se per errore investe un'altra persona, ferendola. Proprio i sinistri con danni alle persone possono costare cari: oltre ai costi degli infortuni e alle spese di cura, in alcuni casi si deve pagare anche la perdita di salario della persona ferita, se questa diventa inabile al lavoro a causa dell'incidente. Con una polizza di responsabilità civile privata l'assicurazione si fa carico dei costi dei sinistri.

L'assicurazione di responsabilità civile privata interviene anche se ad esempio gli sci presi a noleggio vengono danneggiati o rubati, poiché gli sci appartengono al locatore e dunque, in caso di perdita o danneggiamento, viene prodotto un danno nei confronti di un terzo. «Chi ha stipulato un'assicurazione di responsabilità civile privata, di norma non necessita di ulteriori coperture al momento di noleggiare un paio di sci», spiega Daniel Meier, responsabile del servizio specialistico Clienti privati presso AXA Winterthur.

Assicurazione mobilia domestica

Quando gli sci di proprietà dello stipulante vengono rubati, l'assicurazione distingue tra furto nell'abitazione e furto fuori dell'abitazione. Il furto nell'abitazione è assicurato nella copertura di base dell'assicurazione mobilia domestica. Se il «furto semplice fuori dell’abitazione» è stato incluso nella polizza mobilia domestica, l'assicurazione paga anche per gli sci che vengono rubati durante il viaggio o nel comprensorio sciistico. Nell'assicurazione mobilia domestica si applica solitamente una franchigia di 200 franchi. Sul mercato ci sono poi ulteriori offerte per rottura degli sci e assicurazioni contro il furto degli sci che non prevedono alcuna franchigia. Tuttavia il rischio che gli sci vengano rubati o che si rompano è piuttosto scarso, ragion per cui si dovrebbe riflettere bene se stipulare o meno una simile assicurazione complementare appositamente per gli sci.

Assicurazione infortuni

Quando si cade sulle piste, le spese di cura dovute all’infortunio vengono assunte dall’assicurazione malattia o dall'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni secondo la LAINF. Quest’ultima copre infatti anche gli infortuni subiti nel tempo libero, purché l’assicurato lavori più di otto ore alla settimana.

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento

Agree With Privacy Policy