Skip to main content

Un Multicopter sotto l'albero può costare caro

News   •   dic 17, 2015 15:30 CET

I droni sono di moda, per questo tra poco atterreranno sotto molti alberi di Natale. Nel pacchetto non dovrebbe mancare la giusta assicurazione.

Chi ha un figlio o un partner appassionato di tecnologia sa bene come potrebbe renderlo felice per Natale: con un drone giocattolo. Quest'anno gli apparecchi volanti telecomandati sono un dono di gran moda, in particolare perché gli esemplari più economici si possono acquistare per meno di 100 franchi. Google ha calcolato che le ricerche per gli apparecchi volanti negli USA sono cresciute dell'80 percento nell'arco di un anno.

Basta dunque aprire il pacchetto, montare l'apparecchio e cominciare a divertirsi facendolo volare? Non è proprio così. Prima di cominciare a usare il drone bisogna assolutamente verificare se si dispone dell'assicurazione adeguata. Un drone che precipita può infatti provocare danni materiali o addirittura ferire animali e persone, e tutto questo può avere gravi conseguenze economiche. «Consigliamo perciò un'assicurazione di responsabilità civile anche per apparecchi più piccoli, per i quali questo genere di copertura non sarebbe prescritta dalla legge», spiega l'esperto di AXA Winterthur Josef Aregger.

Obbligo di portare con sé l'attestato dell'assicurazione di responsabilità civile

I danni provocati dai piccoli droni sotto i 500 grammi sono di norma assicurati nella copertura di base di ogni assicurazione di responsabilità civile privata. I giovani piloti sono coperti dall'assicurazione di responsabilità civile privata per famiglie dei genitori. Ma attenzione: questo vale solo a condizione che siano celibi/nubili e non esercitino un'attività professionale, e al massimo fino al compimento dei 30 anni d'età. Altrimenti hanno bisogno di una propria assicurazione. «In caso di dubbio conviene discuterne con l'assicuratore», consiglia Josef Aregger.

La stessa cosa vale assolutamente anche per droni il cui peso è compreso tra 500 grammi e 30 chilogrammi. Qui può essere necessaria una copertura addizionale. Per i droni più grandi l'assicurazione di responsabilità civile è prescritta dalla legge – e ai sensi dell'Ordinanza del DATEC l'attestato dell'assicurazione di responsabilità civile deve sempre essere portato con sé quando si utilizza l'apparecchio. «Un dettaglio di cui pochi piloti di droni giocattolo probabilmente sono a conoscenza», suppone Josef Aregger.

Sul fronte assicurativo vi sono molte altre prescrizioni legali di cui tenere conto. È ad esempio vietato sorvolare aerodromi e assembramenti di persone, inoltre il pilota deve sempre mantenere il controllo visivo del proprio apparecchio volante. «La copertura assicurativa vale solo se vengono rispettate queste disposizioni legali», avverte l'esperto assicurativo Aregger.

Attenzione ai furti

Quando si desidera regalare un apparecchio volante un po' più costoso, si deve ricordare che questo potrebbe far gola anche ai ladri. Se il drone viene rubato dentro le mura domestiche, la copertura è garantita dall'assicurazione mobilia domestica. Per la copertura assicurativa al di fuori della propria casa, nella polizza dovrebbe essere incluso il «furto semplice fuori dall'abitazione». «A seconda del valore del drone conviene adeguare la somma assicurata per il furto fuori dall'abitazione», consiglia Josef Aregger.

Una cosa è chiara: chi desidera stupire i propri cari a Natale regalando un drone farebbe bene ad affrontare la questione assicurativa, oppure a includere nel pacchetto anche la polizza adeguata. In caso di sinistro, infatti, il regalo potrebbe costare caro a chi lo riceve.

Panoramica – Assicurazione di responsabilità civile per droni presso AXA Winterthur

  • Presso AXA Winterthur i droni con un peso complessivo fino a 0,5 kg assicurati tramite la copertura di base dell'assicurazione di responsabilità civile privata (prodotti Basic o Optima).
  • I droni con un peso compreso tra 0,5 kg e 30 kg possono essere inclusi nella copertura di base dell'assicurazione di responsabilità civile privata tramite l'assicurazione complementare «Aeromodelli» al prezzo di 31 franchi all'anno (prodotto Optima).
  • Per droni con un peso superiore ai 30 kg o utilizzati a scopo commerciale (reddito superiore a 12 000 franchi), con un'opportuna autorizzazione può essere stipulata un'assicurazione individuale nel settore aeromobili.


Perché la copertura assicurativa sia operante, devono essere rispettate le condizioni previste dalla legge

  • Non è ammesso il volo con i soli video occhiali, a meno che non sia stata emessa un'autorizzazione in tal senso o che una seconda persona non mantenga sempre il contatto visivo con l'apparecchio
  • Non si può far volare l'apparecchio a una distanza inferiore a 100 metri dagli assembramenti di persone all’aperto se non si dispone della relativa autorizzazione
  • È vietato far volare l'apparecchio a una distanza inferiore a 5 km dalle piste di un aerodromo se non si dispone della relativa autorizzazione

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento