Skip to main content

Buon risultato annuale in un contesto di mercato impegnativo

Comunicato stampa   •   feb 25, 2016 07:30 CET

  • Nel 2015 l’utile operativo di AXA Winterthur è cresciuto del 4,7 percento rispetto all’anno precedente, attestandosi a CHF 896 milioni. Il volume d’affari è stato pari a CHF 11,1 miliardi.
  • Nel comparto Vita collettiva, i premi lordi sono diminuiti del 3,6 percento a CHF 6,5 miliardi a seguito della politica di underwriting volutamente più selettiva nell’assicurazione completa. Nelle attività semiautonome, AXA Winterthur ha invece registrato una forte crescita.
  • Nel comparto Vita individuale le difficili condizioni di mercato hanno fatto sentire i propri effetti.
    Il volume d’affari è diminuito del 13,7 percento a CHF 1,2 miliardi, mentre i nuovi affari sono scesi dell’11,5% a CHF 122 milioni.
  • Nelle assicurazioni danni è stata registrata una lieve flessione della raccolta premi dell’1,3 percento a CHF 3,4 miliardi. Grazie a un onere dei sinistri più contenuto, nel 2015 il tasso sinistri/costi è migliorato di 3,1 punti percentuali all’86 percento.
  • AXA Winterthur porta avanti attivamente il proprio processo di trasformazione digitale e lo scorso anno ha attuato importanti misure organizzative e lanciato progetti al fine di dotarsi di una struttura ancora più agile e innovativa.


AXA Winterthur ha conseguito nel 2015 un risultato molto positivo. L’utile operativo è cresciuto del 4,7 percento a CHF 896 milioni rispetto all’esercizio precedente, mentre il volume d’affari è diminuito del 4,1 percento a CHF 11,1 miliardi in primis come diretta conseguenza della politica di underwriting più selettiva nell’ambito dell’assicurazione completa. «Alla luce del contesto finanziario impegnativo, possiamo archiviare un esercizio soddisfacente», afferma Antimo Perretta, CEO di AXA Winterthur. «Nel segmento Vita individuale abbiamo conseguito una prestazione di vendita di tutto rispetto a fronte di condizioni di mercato difficili; nel segmento Vita collettiva siamo riusciti ad attuare la nostra strategia, mettendo a segno una crescita significativa sul mercato semiautonomo. A seguito dell’elevata pressione concorrenziale, la crescita nel ramo Cose si è tuttavia attestata al di sotto delle aspettative».

Posizionamento come offerente globale nel 2° pilastro

I premi lordi nel ramo Vita collettiva hanno evidenziato una flessione del 3,6 percento, comportata soprattutto dal calo dei premi unici nell’assicurazione completa. A seguito della politica di underwriting più selettiva definita a livello strategico, AXA Winterthur ha registrato una flessione dei nuovi affari pari al 17,7 percento in un contesto d’investimento difficile. Nel segmento delle soluzioni semiautonome, i nuovi affari sono cresciuti da CHF 13 milioni nell’esercizio precedente a CHF 46 milioni nel 2015. «Questo significativo tasso di crescita indica che siamo riusciti a posizionare AXA come offerente globale sul mercato della previdenza professionale. Nel pieno interesse dei nostri clienti, puntiamo su stabilità e libertà di scelta offrendo non soltanto soluzioni di assicurazione completa, bensì anche di tipo semiautonomo. Sulla scorta di tale strategia continueremo a potenziare questo ambito operativo anche nel corso dei prossimi anni», ha affermato Thomas Gerber, responsabile Vita di AXA Winterthur. Lo stesso vale per il mercato autonomo nel segmento delle fondazioni aziendali. «Anche in questo campo ci siamo posizionati sul mercato in modo favorevole, e nel corso dell’ultimo anno siamo stati in grado di acquisire nuovi mandati di portata significativa».

Buon risultato di vendita nel 3° pilastro

«Con un volume di nuovi affari pari a CHF 122 milioni, nel segmento Vita individuale abbiamo conseguito una buona performance di vendita», spiega Thomas Gerber. Tale risultato è stato ottenuto nonostante la contrazione del 13,7 percento del volume d’affari a CHF 1,2 miliardi – anche in questo caso a seguito del calo delle soluzioni a premio unico. «Il clima di incertezza sui mercati dei capitali e il perdurare dei tassi d’interesse su livelli molto bassi rendono più difficoltosa la vendita dei prodotti previdenziali per i privati. Sono molto soddisfatto del risultato raggiunto, dal quale si evince chiaramente che i nostri clienti restano convinti della validità e della convenienza della previdenza», spiega Thomas Gerber. 

Andamento ancora positivo del tasso sinistri/costi

Nei rami danni, AXA Winterthur ha registrato una lieve flessione dei premi lordi (-1,3 percento a CHF 3,4 miliardi), con un calo sia nel segmento dei clienti privati che in quello dei clienti commerciali. «Negli ultimi anni la pressione concorrenziale, in particolare nel segmento della clientela privata, ha fatto registrare un forte aumento», ha commentato Andreas Krümmel, responsabile Assicurazioni danni. L’utile operativo (+12,4 percento) nonché il tasso sinistri/costi (-3,1 punti percentuali) sono migliorati soprattutto a seguito della minore frequenza di grandi sinistri. «Un contributo indubbiamente positivo è stato apportato anche dalla nostra enfasi posta con coerenza su efficienza e disciplina dei costi», ha precisato Andreas Krümmel.

Strategia coerente di copertura valutaria

L’ulteriore arretramento del livello dei tassi d’interesse ha inciso in maniera sensibile anche sulla performance di tutte le classi d’investimento di AXA Winterthur. Il risultato d’investimento ha quindi evidenziato una flessione sia nel segmento Vita che in quello Non vita. «Riteniamo che avremo a che fare con bassi livelli dei tassi ancora per diverso tempo», ha sottolineato il CEO Antimo Perretta. La rivalutazione del franco svizzero a seguito della rimozione del cambio minimo EUR/CHF a inizio anno non ha tuttavia colpito AXA Winterthur in modo diretto. «Per le nostre operazioni sul mercato finanziario internazionale attuiamo sempre con coerenza una copertura dei rischi di cambio, che in questo caso ci ha permesso di proteggerci da gravose perdite. I nostri clienti beneficiano quindi del grado più elevato possibile di sicurezza», spiega Antimo Perretta. «Dopo la decisione della BNS, i costi per l’hedging valutario sono tuttavia aumentati in misura sensibile, con ripercussioni sull’utile netto dell’esercizio 2015».

Integrazione della trasformazione digitale nei processi operativi

Presso AXA Winterthur, un’elevata priorità è rivestita dalla trasformazione digitale. «Nel corso dell’ultimo anno abbiamo compiuto passi importanti per assumere un assetto ancora più innovativo e agile», ha dichiarato il CEO di AXA Winterthur. Al raggiungimento di tale obiettivo contribuiscono sia la nuova Strategia aziendale 2020, lanciata nel corso del 2015, sia le gerarchie più piatte, il rafforzamento delle carriere specialistiche nonché un nuovo approccio collaborativo alla conduzione in un’ottica di migliore gestione del cambiamento. Risultati concreti a tale riguardo sono già tangibili. Ad esempio, AXA Winterthur è una delle prime aziende in Svizzera ad essere presente su «Smoope», un’app di messaggistica per aziende già molto diffusa e affermata in Germania. Anche attraverso il Lab Servizio clienti vengono battute nuove strade per quanto concerne il contatto con i clienti.

All’interno del nuovo dipartimento «Transformation & Market Management», lo scorso anno AXA Winterthur ha inoltre nettamente potenziato le attività di innovazione. In questo ambito, la compagnia trae ispirazione anche dall’esterno: da qualche tempo AXA Winterthur intrattiene un’intensa collaborazione con l’Impact Hub di Zurigo, coinvolgendo attivamente questa struttura nel suo processo di innovazione. In questo modo, gli Innovation Team di AXA beneficiano di un intenso scambio di know-how e punti di vista con le start-up presenti nell’Impact Hub, riuscendo a individuare tempestivamente le nuove tendenze e tecnologie e ad ottimizzare così la propria offerta per la clientela. Lo stesso obiettivo è perseguito anche dal programma di portata globale denominato «AXA Strategic Venture», a cui AXA Winterthur aderisce per incentivare le start-up svizzere più innovative. La compagnia attribuisce infatti una notevole importanza alla collaborazione con le start-up. Nella primavera 2016, nell’ambito di un progetto pilota i collaboratori di AXA Winterthur potranno ad esempio testare l’offerta della start-up Popupoffice, che nei centri urbani della Svizzera mette a disposizione postazioni di lavoro stimolanti per i lavoratori intellettuali che operano in mobilità.

Cifre salienti di AXA Winterthur
(in milioni di franchi / IFRS )

Intero esercizio 2014

Intero esercizio 2015

  Variazione

AXA Winterthur, dati cumulati

Premi lordi

11'570 11'092 -4,1%

Utile operativo (underlying earnings)

856 896 +4,7%

Utile aziendale (adjusted earnings)

962 990 +2,9%

Utile netto (net income)

984 929 -5,6%

Assicurazioni danni (Non vita)

Premi lordi

3'397 3'353 -1,3%

Tasso sinistri / tasso costi (combined ratio)

89,1% 86.0%  -3,1 punti percentuali
Nuovi affari veicoli a motore / mobilia domestica
Affari individuali netti (numero di contratti)
7'939 8'988 +13,2%

Utile operativo (underlying earnings)

483 543   +12,4%

Vita collettiva

Premi lordi

6'793 6'548 -3,6%
- di cui premi annui 3'348 3'353 +0,2%
- di cui premi unici 3'445 3'195 -7,3%

Nuovi affari (APE)

262 216 -17,7%

Contributi di risparmio da soluzioni assicurative semiautonome

13 46 +252,4%
Nuovi affari estesi
(APE + contributo di risparmio da soluzioni assicurative semiautonome)
275 262 -4,7%
Utile operativo (underlying earnings) 161 124 -22,6%

Vita individuale

Premi lordi 1'381 1'191 -13,7%

Nuovi affari (APE)

138 122 -11,5%

Utile operativo (underlying earnings)

213 229 +7,8%
dal
31.12.2014

dal
31.12.2015

Variazione

Collaboratori (equivalenti a tempo pieno/FTE)

AXA Winterthur 3'795 3'768 -0,7%
Agenzie generali / agenzie indipendenti 2'346 2'381 +1,5%
- di cui nel Servizio esterno 1'690 1'717 +1,6%
- di cui nel Servizio interno 656 664 +1,2%

Glossario

Equivalente in premi annui (APE) – Nuovi affari tradizionali
L’equivalente in premi annui (Annual Premium Equivalent) è il criterio di misurazione standard dei volumi di nuovi affari nell’assicurazione sulla vita durante un periodo di rendicontazione. Corrisponde alla somma del 100 percento dei premi annui dei nuovi affari e del 10 percento dei premi unici. In questo parametro non sono compresi i contributi di risparmio sottoscritti nell’ambito della soluzione assicurativa semiautonoma.

Nuovi affari estesi (EAPE)
L’indicatore EAPE è calcolato sulla base del parametro standard per i nuovi affari (APE) maggiorato dei contributi di risparmio sottoscritti dalle soluzioni assicurative semiautonome. L’EAPE indica il valore per il volume sottoscritto dei nuovi affari nell’arco di un periodo di rendiconto, ed esprime il risultato di vendita effettivo di AXA Winterthur nell’ambito del 2° pilastro.

Combined ratio
Il combined ratio (tasso sinistri / tasso costi) è il parametro di valutazione della redditività nel ramo Non vita. Questo parametro esprime il rapporto tra l’onere dei sinistri (tasso sinistri) nonché dei costi e delle partecipazioni agli utili (tasso costi) rispetto ai premi.

Utile operativo (underlying earnings)
L’utile operativo (underlying earnings) fornisce informazioni sul risultato assicurativo, incluso il reddito degli investimenti di capitale al netto delle relative imposte versate.

Utile aziendale (adjusted earnings)
L’utile aziendale (adjusted earnings) indica il risultato dell’utile operativo (underlying earnings) inclusi gli utili realizzati nonché gli ammortamenti e le rettifiche di valore degli investimenti di capitale, al netto delle relative imposte versate.

Utile netto (net income)
L’utile netto (net income) corrisponde al risultato annuo del conto profitti e perdite per il periodo corrente. È composto dall’utile aziendale (adjusted earnings) più il risultato delle oscillazioni del mercato, gli effetti valutari nonché gli ammortamenti dei valori patrimoniali immateriali, al netto delle relative imposte versate.

Informazioni su AXA Winterthur

Circa due milioni di clienti si affidano ad AXA Winterthur. Confidano nella sua esperienza e consulenza per quanto riguarda le assicurazioni di persone, cose, responsabilità civile e sulla vita come pure per la previdenza professionale. Il maggiore assicuratore svizzero è un'azienda dinamica con una visione ambiziosa: oltre a garantire la sicurezza finanziaria dei clienti desidera creare per loro maggiore libertà affinché possano condurre una vita senza preoccupazioni, grazie a processi digitali semplici nonché prodotti e servizi innovativi per gli ambiti di vita centrali come la mobilità, la casa o l'imprenditoria. A questo scopo, giorno dopo giorno i circa 4000 collaboratori così come i 2600 colleghi nelle 277 agenzie e agenzie generali sul territorio si impegnano per realizzare questo obiettivo. AXA Winterthur fa parte del Gruppo AXA e nel 2015 ha raggiunto un volume d'affari pari a CHF 11,1 miliardi.

File allegati

Documento PDF

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento