Skip to main content

IL SATELLITE EUTELSAT 9B SVETTA NELLO SPAZIO

Comunicato stampa   •   gen 30, 2016 15:18 CET

Parigi, Baikonur, 30 gen 2016 - EUTELSAT 9B è stato lanciato con successo da ILS verso l’orbita di trasferimento geosincrona. A bordo di un razzo Proton, il satellite è decollato da Baikonur Cosmodrome alle 22.20 GMT del 29 Gennaio.

La separazione del nuovo satellite di Eutelsat dal vettore Proton è avvenuta dopo 9 ore e 12 minuti di volo. L’apertura parziale dei pannelli solari, che rappresenta la prima operazione critica del post-lancio, è stata registrata due ore dopo.

Dopo una serie di ulteriori manovre e test in orbita, a Marzo EUTELSAT 9B si posizionerà a 9 gradi Est, operando per la trasmissione di più di 350 canali TV attualmente serviti da EUTELSAT 9A sulla stessa posizione. L’ampia capacità verrà utilizzata anche per una serie di nuovi servizi.

EUTELSAT 9B segna inoltre un primato per l'industria spaziale, inaugurando a bordo un payload dati dell’l’European Data Relay System (EDRS), accordo raggiunto grazie ad una Partership pubblico-privato (PPP) tra l’ESA ed Airbus Defence and Space.

Michel de Rosen, CEO e Presidente di Eutelsat, ha così commentato il lancio: “I nostri complimenti ad ILS e a Krunichev per il lancio perfetto di un nuovo satellite Eutelsat in viaggio verso la sua orbita geostazionaria. Questo sofisticato programma satellitare riflette l’eccezionale collaborazione tra Eutelsat, ESA, Airbus Defence and Space, ILS e Krunichev. Non vediamo l’ora di mettere EUTELSAT 9B a servizio dei nostri clienti broadcast e di inaugurare l’innovativo European Data Relay System, potente esempio della complementarietà tra i satelliti geostazionari e i satelliti ad orbita bassa per la trasmissione veloce dei flussi dati a terra”.

EUTELSAT 9B

EUTELSAT 9B è un satellite in banda Ku ad alta capacità destinato ai 9 gradi Est, crocevia delle principali posizioni per il video broadcasting in Europa. La capacità Eutelsat arriverà complessivamente a 50 trasponder fisici (47 transponder equivalenti a 36MHz) e i 9 gradi saliranno ad un nuovo livello di prestazione. Il satellite EUTELSAT 9B servirà i mercati broadcast in forte crescita, grazie ad un’ampia copertura paneuropea concentrata in quattro aree su Germania, Grecia, Italia, più un distretto costituito da paesi nordici, baltici ed Ucraina.

L’ EDRS-A

EDRS - A è il primo snodo dell’European Data Relay System ( EDRS ) per ESA ed Airbus Defence and Space.
Il nuovo SpaceDataHighway accelererà in modo significativo il flusso delle informazioni tra i satelliti ad orbita bassa e le loro stazioni di terra, migliorando il tempo di reazione per una vasta gamma di operazioni, tra cui il monitoraggio delle catastrofi e le operazioni d’emergenza. Il payload EDRS –A, ospitato su EUTELSAT 9B, comprende un terminale di comunicazione laser e un collegamento in banda Ka inter- satellitare in grado di recuperare grandi volumi di dati inviati dai satelliti in orbita bassa, dalle piattaforme aeree e dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). I dati potranno quindi essere trasmessi quasi in tempo reale dall'orbita geostazionaria alle stazioni stazioni di terra dell’ EDRS.

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento

Agree With Privacy Policy