Skip to main content

Taqnia Space sceglie Eutelsat per lanciare la sua piattaforma di servizi aerei HTS in Medio Oriente, Nord Africa, Mediterraneo ed Europa

Comunicato stampa   •   feb 06, 2017 10:31 CET

Photo credit: iStock

Controllare le email, dare un’occhiata ai social network, guardare contenuti in streaming a 36.000 piedi d’altezza: alla fine del 2017, tutto questo diventerà realtà, per i passeggeri connessi alla piattaforma dei servizi di Taqnia Space Aero, a seguito di un accordo tra Eutelsat, uno dei principali operatori satellitari al mondo e Taqnia Space (TSC), compagnia di tecnologia e sviluppo del Public Investment Fund (PIF) dell’Arabia Saudita. L’accordo pluriennale e multi-milionario prevede l’utilizzo di capacità sugli spotbeam del satellite EUTELSAT 3B, al fine di fornire servizi di tipo HTS ai clienti della Taqnia Space in Medio Oriente, Nord Africa, Mediterraneo ed Europa.

Una notevole scelta di servizi

A partire dal terzo trimestre del 2017, la larghezza di banda di EUTELSAT 3B sarà in grado di supportare servizi di live TV, voce/GSM a bordo e connettività a banda larga sugli aerei commerciali collegati alla piattaforma TSC Aero. Saudi Arabian Airlines, una delle principali compagnie aeree del Medio Oriente, sarà la prima linea aerea commerciale ad utilizzare la piattaforma su oltre 100 aeromobili a medio e lungo raggio. I passeggeri potranno usufruire del pacchetto Taqnia Space sui loro dispositivi - computer portatili, tablet, smartphone - a bordo di voli nazionali in Arabia Saudita e voli internazionali su Medio Oriente, Nord Africa, Mediterraneo ed Europa.

Abdullah Al-Osaimi, CEO di Taqnia Space ha così commentato: “La collaborazione con Eutelsat proietta Taqnia Space nel panorama in rapida evoluzione dei servizi aerei. E’ un accordo che sostiene la strategia di espansione della nostra piattaforma TSC Aero per fornire copertura e capacità a livello globale, al fine di soddisfare la domanda guidata dalle compagnie aeree commerciali regionali ed internazionali.
Combinare la capacità satellitare di EUTELSAT 3B con la piattaforma TSC Aero è la naturale prosecuzione di un piano di crescita iniziato qualche anno fa con il satellite 5C per il Medio Oriente e che proseguirà con due importanti progetti satellitari, SGS-1 (2018) e 6D (2019).”

“Poter utilizzare King Abdulaziz City for Science and Technology(KACST) come tecnologia principale e avere R&D come partner nel progetto della piattaforma TSC Aero è stato di eccezionale supporto per sviluppare la prima soluzione di servizi satellitari aerei saudita”, ha aggiunto Al-Osaimi.

Il satellite, unica viaTaqnia Space utilizzerà 4 spotbeam HTS in banda Ka del satellite EUTELSAT 3B, orientati da Eutelsat per coprire rotte di volo che vanno da Londra all’Arabia Saudita e da Casablanca ad Oman.

Un nuovo livello di connettivitàRodolphe Belmer, CEO di Eutelsat, ha concluso: “La tecnologia satellitare entra naturalmente in gioco nel mercato dei servizi di connettività in volo grazie alla sua abilità di garantire prestazioni eccellenti lungo territori molto estesi. Siamo lieti che i livelli efficienza raggiunti dalla configurazione multibeam in banda Ka su EUTELSAT 3B abbia conquistato la fiducia di Taqnia. Questa impresa rappresenta l’opportunità per una collaborazione a lungo termine con uno dei principali player nell’ecosistema dello sviluppo dell’innovazione in Arabia Saudita. 

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento