Skip to main content

I consigli di Visa Europe dedicati agli italiani in viaggio all’estero

News   •   ago 18, 2015 16:21 CEST

I consigli di Visa Europe dedicati agli italiani in viaggio all’estero per una migliore gestione dei pagamenti

Milano 11 agosto 2015 - Secondo una recente ricerca di Visa Europe – “Cross Border Spending Report 2015” – il 71% degli italiani, pari a 38 milioni circa di nostri connazionali, ha fatto un viaggio all’estero negli ultimi tre anni. Ben 18 milioni ne hanno effettuato uno molto recentemente, mentre fanno un viaggio all’estero regolarmente una volta all’anno in media 28 milioni di italiani e 12 milioni due o più volte l’anno.

I risultati emersi dallo studio di Visa Europe hanno anche evidenziato che oltre 15 milioni di nostri connazionali in viaggio all’estero utilizzano le carte di credito per effettuare acquisti, mentre circa 11 milioni usano la carta di debito e 9 milioni la carta prepagata.

I dati emersi dalla ricerca hanno quindi stimolato Visa Europe a fornire delle chiare e semplici indicazioni per chi viaggia all’estero, affinché i titolari di carte Visa siano informati su quali sono i metodi di pagamento più convenienti quando si è in vacanza o in viaggio in un paese straniero oltre ai vantaggi di utilizzare i prodotti a marchio Visa una volta arrivati a destinazione.

  • Se vi recate in un Paese extra-Euro, prima di partire cominciate a familiarizzare con la valuta straniera: Consultate le informazioni sulla valuta locale e fatevi un’idea di quanto possano costare, rispetto all’Italia, spese come un taxi dall’aeroporto, un caffè, il trasporto pubblico e così via.
  • Portate con voi meno contante o valuta possibile: Usare una carta Visa durante le vacanze è il modo più intelligente di pagare le proprie spese all’estero, non solo in quanto vi tutela da eventuali frodi, ma anche perché spesso è richiesta a garanzia per le prenotazioni. Inoltre a volte non è neanche permesso il pagamento in contanti, come spesso accade presso alberghi o servizi di autonoleggio. Con le carte Visa, accettate presso 38 milioni di esercenti nel mondo, pagare le vostre spese all’estero sarà facile e comodo come in Italia. Infine usare la vostra carta Visa vi eviterà di accumulare contante straniero inutilizzato.[1]
  • Accedete al tasso di cambio migliore: Considerate che utilizzare la carta Visa all’estero per acquisti in valuta straniera vi offrirà comunque un tasso migliore rispetto agli uffici di cambio valuta dell’aeroporto e paragonabile, se non più conveniente, al costo della valuta corrente presso un ufficio di cambio in città.[2]
  • Selezionate la valuta locale: Se state utilizzando la vostra carta Visa per effettuare un pagamento o un prelievo in una nazione con valuta extra-Euro, potrebbe venirvi richiesto di scegliere di pagare in valuta locale o con la valuta del vostro paese d’origine. Selezionare l’opzione valuta locale vi permetterà di accedere a tariffe più competitive e di evitare commissioni nascoste.
  • Utilizzate gli strumenti messi a disposizione per voi: Se vi servisse del contante solitamente è più conveniente prelevarlo una volta giunti a destinazione presso uno sportello automatico per i prelievi (ATM). Utilizzate il localizzatore di sportelli ATM, come quello messo a disposizione da Visa suhttps://www.visaitalia.com/pagare-con-visa/viaggiaconvisa per scoprire dove prelevare denaro contante in tutta sicurezza dovunque vi troviate all’estero, oppure scaricate sul vostro smartphone una app utile per chi viaggia, come Visa Travel Tools, la app messa a disposizione da Visa ai viaggiatori europei che comprende un localizzatore ATM, un convertitore di valuta e il bottone di assistenza che consente di contattare i centri di assistenza Visa in caso di furto o smarrimento della vostra carta. La app è disponibile nel Regno Unito su Google Play Store o sullo app store di Apple, mentre in Italia, Germania, Spagna, Francia e Svezia le versioni nelle rispettive lingue arriveranno nel corso dell’anno.
  • Approfittate delle promozioni legate alla vostra carta Visa: Se questa estate siete in procinto di visitare Barcellona, Berlino, Parigi, Londra o Milano, pagando con carta Visa avrete diritto a una serie di sconti, promozioni esclusive e offerte grazie alle Visa City Offers consultabili al link visaitalia.com/visa-city-offers
  • Sicurezza, Protezione e Controllo - Usare la vostra carta Visa all’estero è sicuro quanto lo è in Italia. Siete protetti allo stesso modo ovunque vi troviate nel mondo grazie ai sistemi Visa, all’avanguardia nel rilevamento delle frodi, e ai suoi team di esperti dedicati 24 ore su 24, 7 giorni su 7. In caso di furto o smarrimento della vostra carta Visa, basta contattare subito la banca che ha emesso la carta e gli operatori sapranno come aiutarvi in tempo reale. Potete controllare le vostre spese usando l’online banking o gli estratti conto una volta tornati a casa. Inoltre potrete chiaramente visualizzare eventuali commissioni relative al tasso di cambio legate all’utilizzo della carta in vacanza.
  • Pagate semplicemente e comodamente con la vostra carta Visa i vostri acquisti durante la vostra vacanza all’estero. Eviterete così:
    • Di andare nel panico all’ultimo minuto e correre freneticamente a cambiare tutto il contante straniero presso gli sportelli di cambio dell’aeroporto. Basta semplicemente usare la vostra carta Visa durante la vostra permanenza nel paese straniero, proprio come fareste a casa.
    • Di farvi prendere dalla frenesia da shopping prima del vostro viaggio di rientro. Quasi la metà degli italiani viaggiatori internazionali, 18 milioni di connazionali, ammette di farsi prendere da un’inutile furia nello shopping per finire tutto il contante straniero residuo prima di partire per il rientro.
  • Esaurite tutti i contanti in valuta straniera: Se al termine della vostra vacanza disponete comunque di una piccola somma residua di contante straniero perché non donarla in beneficenza prima di ripartire? L’81% degli italiani che viaggiano all’estero – oltre 28 milioni di persone – afferma di possedere a casa del contante straniero residuo. Se sommati, tutti questi contanti in valuta estera portano a una cifra record in Euro equivalente a 1,03 miliardi che si sarebbero potuti donare per una giusta causa.

Le vacanze dovrebbero essere prive di inconvenienti o seccature dal momento della prenotazione fino al viaggio di ritorno a casa. Qualsiasi sia la vacanza che avete scelto non c’è ragione per cui acquistare beni e servizi debba interferire con il piacere del viaggio: pagare dovrebbe essere semplice e comodo quanto lo è in Italia. Dunque non perdete tempo e non stressatevi per cambiare la valuta straniera prima o dopo la vacanza. Preparate le valige, portate con voi la vostra carta Visa e dedicatevi al prossimo viaggio consultando anche il sito di Visa in Italia alla sezione rivolta proprio a coloro che viaggiano https://www.visaitalia.com/pagare-con-visa/viaggiaconvisa

FINE

[1] Cross Border Spending Report’ 2015 di Visa EuropeLe statistiche presenti nel testo se non diversamente menzionato sono da riferirsi alla ricerca commissionata da Visa Europe a Populus che ha interpellato circa 2.000 adulti in ognuno dei 16 paesi europei coinvolti nello studio: Regno Unito, UK, Francia, Germania, Italia (2008 intervistati), Polonia, Spagna, Svezia, Turchia, Austria, Repubblica Ceca, Irlanda, Norvegia, Danimarca, Belgio, Finlandia e Svizzera. La ricerca è stata condotta dal 6 al 23 marzo 2015. I campioni sono rappresentativi della popolazione di ogni singola nazione.

[2] L’utilizzo dei prodotti Visa è soggetto ai termini e alle condizioni della banca che emette le carta Visa che potrebbe applicare delle commissioni usando un prodotto Visa all’estero. Ogni titolare di un prodotto di pagamento Visa potrà sempre consultare l’importo di commissioni o altri oneri interrogando lo sportello ATM oppure con l’online banking o chiedendo all’operatore allo sportello. Le commissioni e altri costi nascosti degli uffici cambio valuta non sono sempre disponibili o visualizzabili e possono variare a seconda della valuta di cambio.