Skip to main content

La nuova normativa europea per pagamenti elettronici

News   •   dic 11, 2015 11:27 CET

Mentre continua a far parlare di sé l'emendamento inserito in Legge di Stabilità che prevede l'obbligo per i commercianti di accettare anche i pagamenti con carte e bancomat sotto i 30 euro, è entrata in vigore mercoledì scorso, 9 dicembre, la nuova normativa europea sulle commissioni interbancarie per bancomat e carte di credito. La norma impone un tetto unico e si applicherà ai circuiti Visa, Mastercard e PagoBancomat mentre saranno esclusi i circuiti American Express e Diners. La novità arriva in Italia con l'obiettivo di incentivare l'utilizzo della moneta elettronica anche per piccoli pagamenti. Nella seconda parte di Cuore e denari cogliamo l'occasione per rifare il punto su questo argomento: cosa implica la novità delle nuove commissioni bancarie? Saranno di incentivo anche per i consumatori, oltre che per il mondo del commercio? Come sempre apriamo le linee agli interventi dei nostri ascoltatori e ci confrontiamo sull'uso dei pagamenti elettronici e del contante, a sua volta oggetto, recentemente, di un dibattito seguito alla proposta di alzare, con la legge di Stabilità, a 3mila euro il tetto massimo di utilizzo. Ne parliamo con Nicola Forte – consulente tributario ed esperto del Sole 24 Ore e Davide Steffanini, Direttore Generale di Visa Europe in Italia.