Skip to main content

S.P.Q.R.OCK Ottavo anno per il POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA

Comunicato stampa   •   mag 26, 2016 10:00 CEST

DURAN DURAN/ NIGHTWISH + EPICA + APOCALYPTICA + TEMPERANCE/

LUKAS GRAHAM + GIÒ SADA E BARISMOOTHSQUAD + JOAN THIELE/

BLACKBERRY SMOKE + SIMO/ G3 FEATURING JOE SATRIANI, STEVE VAI E THE ARISTOCRATS/ DAVID GILMOUR/ GLEN HANSARD/ SUEDE + STEREOPHONICS/ SLAYER + AMON AMARTH/

THE 1975/ SKUNK ANANSIE/ BRUCE SPRINGSTEEN AND THE E STREET BAND

+ COUNTING CROWS + TREVES BLUES BAND/ PRIMAL SCREAM/

IRON MAIDEN + BULLET FOR MY VALENTINE + ANTHRAX + SABATON + SAXON

+ THE RAVEN AGE + THE WILD LIES + A PERFECT DAY

THE ITALIAN WAY

Orchestraccia/ I Cani / Coez/ James Senese + Maldestro/ Gemitaiz/

Afterhours/ Guè Pequeno/ Salmo/ Ministri + Selton/ Mezzosangue

Roma è il centro del mondo. Caput Mundi, La Città eterna, L'Urbe: nomi e soprannomi ingombranti, come la sua stessa Storia. Da alcuni anni a questa parte i motivi di richiamo della città non riguardano più esclusivamente il passato: dal 2009 Roma è diventata il nuovo centro attrattivo e il punto di richiamo dei nomi più importanti della scena musicale internazionale.

Di anno in anno, la Capitale della musica è sempre più POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA: l’ottava edizione sta per cominciare. Dal suo esordio la rassegna musicale più grande d’Italia ha coinvolto oltre un milione e mezzo di spettatori, attirando un sempre più crescente numero di turisti stranieri verso il nostro Paese (dal 3% ad oltre il 35%, tenendo conto degli spin off al Circo Massimo).

Grazie al POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA l’Urbe è diventata il nuovo polo attrattivo delle rock star internazionali e nazionali, tappa immancabile delle principali tournée estive mondiali. L’affluenza del pubblico da un lato e lo spessore del cast artistico dall’altro, sono incrementati nel corso degli anni per merito dei due fondatori del festival, Maxmiliano Bucci e Sergio Giuliani. La loro lungimiranza ha consentito al POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA di colmare una lacuna culturale che, troppo a lungo, ha sminuito le potenzialità del nostro Paese, povero di grandi raduni musicali: gli organizzatori hanno saputo creare dal nulla, grazie alla particolarità del format, un evento oggi imprescindibile.

I nomi che hanno caratterizzato le precedenti edizioni del POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA dimostrano come Maxmiliano Bucci e Sergio Giuliani abbiano avuto la capacità di realizzare cast con il giusto mix di mostri sacri della musica e le tendenze emergenti più promettenti della scena nazionale e internazionale - il festival ha aperto il backstage a numerosi artisti emergenti, che hanno avuto modo di testare sul palco le proprie capacità di affrontare un vero pubblico musicale.

Un percorso, quello del POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA, che ha consentito di invitare sul palco leggende autentiche del rock - quelle che hanno fatto la storia con “numeri da capogiro”, in termini di dischi venduti e concerti “sold out” in giro per il mondo - rigorosamente “monstre”.

In otto anni il festival ha creato occupazione per numerosi giovani, rispettando l'ambiente, perché da sempre il POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA è un evento a impatto zero, in cui la passione per la musica e il rispetto per il green sono un legame indissolubile. Un evento culturale pronto a dare il proprio contributo anche a numerose campagne sociali promosse negli anni (la lotta alla violenza sulle donne, il bullismo, la sensibilizzazione alla donazione del midollo osseo).

EDIZIONE 2016

L’ottava edizione del POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA avrà luogo, come da tradizione, all’Ippodromo delle CAPANNELLE.

Oltre al classico “Black Stage”, le esibizioni live si terranno anche sul “White Stage” - che diversificherà la programmazione rispetto alle edizioni precedenti - e il “Red Stage” -cheospiterà Dj set.

Ci sarà, inoltre, un’altra venue unica e spettacolare: la “Roma imperiale” diventa scenografia del POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA grazie al CIRCO MASSIMO (memorabile il primo esperimento del festival, il concerto-evento dei Rolling Stones di due anni fa) con il doppio concerto del “player” dei Pink Floyd, DAVID GILMOUR, e con l’altro grande evento che vedrà protagonisti BRUCE SPRINGSTEEN and THE E STREET BAND.

Line up e calendario:

Martedì 7 giugno / DURAN DURAN A quattro anni dall’ultimo concerto in Italia la band di Simon Le Bon aprirà ufficialmente il Postepay Sound Rock in Roma 2016.

Mercoledì 8 giugno / NIGHTWISH Per la prima volta il festival apre al “symphonic metal finlandese”. Unica data italiana per la band che sarà accompagnata dai connazionali Apocalyptica e, in perfetta simbiosi con lo spirito scandinavo, gli Epica e i Temperance.

Martedì 21 giugno / LUKAS GRAHAM Arrivano per la prima volta in Italia. Dalla Top 3 dei brani più trasmessi dalle radio italiane al palco del festival, il passo è breve. Opening act: Joan Thiele e Giò Sada, con la sua Barismoothsquad (un gruppo di musicisti con un sound punk rock americano coltivato in Puglia).

Martedì 28 giugno / BLACKBERRY SMOKE Arrivano dal profondo sud degli Usa e aprono il tour in Italia al nostro festival. Special guest Simo, rock band psichedelica di Nashville.

Sabato 2 luglio / G3 featuring JOE SATRIANI, STEVE VAI E THE ARISTOCRATS A Satriani si deve questo tour itinerante che, dal 1996, vede l’avvicendarsi dei migliori chitarristi rock al mondo. A quattro anni dall’ultima visita italiana, il G3 sbarca al Postepay Sound Rock in Roma con line up rinnovata.

Sabato 2 e Domenica 3 luglio / DAVID GILMOUR Due straordinari live per l’ex Pink Floyd in una location storica del Bel Paese. Per la prima volta David Gilmour si esibirà al Circo Massimo, nell’ambito del Postepay Sound Rock in Roma, in due serate evento. L’antico Circo della corse delle bighe verrà trasformato in un vero e proprio teatro all’aperto, con posti a sedere per il pubblico.

Mercoledì 6 luglio / GLEN HANSARD Reso celebre ad inizio carriera dal cult-movie di ogni musicista The Commitments, l'artista irlandese concluderà il tour italiano proprio sul palco dell’Ippodromo delle Capannelle.

Lunedì 11 luglio / SUEDE-STEREOPHONICS La band inglese di culto dell’era britpop, gli SUEDE, condividerà il palco con la band gallese più celebre di tutti i tempi, gli STEREOPHONICS.

Martedì 12 luglio / SLAYER Band "thrash metal" di Los Angeles, arriveranno per la prima volta al festival e lo faranno con gli svedesi AMON AMARTH.

Mercoledì 13 luglio / THE 1975 La band di Manchester arriva per l'unica data italiana dell'estate.

Venerdì 15 luglio / SKUNK ANANSIE Per la terza volta nel cast, la band capitanata da Skin è a tutti gli effetti un habitué del festival.

Sabato 16 luglio / BRUCE SPRINGSTEEN and THE E STREET BAND Un’estate di musica live non avrebbe senso senza “The Boss” in visita nel nostro Paese. "Prima" assoluta" di Springsteen and The E Street Band al Circo Massimo, un rinnovato binomio con il Postepay Sound Rock in Roma. Opening act: Treves Blues Band e Counting Crows.

Lunedì 18 luglio / PRIMAL SCREAM Tre date italiane per la storica band scozzese capitanata da Bobbie Gillespie, la prima al nostro festival.

Domenica 24 luglio / IRON MAIDEN Il pilota di linea Bruce Dickinson atterra con i suoi Iron Maidenin qualità di headliner dell’edizione 2016 del “Postepay Rock in Roma Sonisphere”. Gli Special guest della serata-evento sono un “parterre de rois”: Saxon, Anthrax, Sabaton, Bullet For My Valentine, The Raven Age, The Wild Lies e A Perfect Day.

Parallelamente all'eccezionale line up proposta dal POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA, per la prima volta sul “White Stage” dell’Ippodromo delle Capannelle si terrà The Italian Way, nuovo progetto musicale indipendente in cui i protagonisti saranno alcuni degli artisti più rappresentativi del momento nel panorama italiano, ma non solo.

Una serie di concerti live che spazieranno dall’hip hop al rap, dall’underground al punk rock, passando per il pop, l’elettro-rap e l’indie rock.

Line up “The Italian Way”:

Sabato 11 giugno: ORCHESTRACCIA/ Sabato 18 giugno: I CANI/ Sabato 25 giugno: COEZ/ Martedì 5 luglio: JAMES SENESE + Maldestro/ Sabato 9 luglio: GEMITAIZ/ Martedì 19 luglio: AFTERHOURS/ Martedì 26 luglio - GUE’ PEQUENO/ Giovedì 28 luglio: SALMO/ Venerdì 29 luglio: MINISTRI + Selton/ Sabato 30 luglioMEZZOSANGUE

Nel villaggio del festival ci sarà anche ROCK IN MOVIE, uno spazio dedicato alle proiezioni cinematografiche con una selezione delle migliori pellicole della storia del Rock, tra cui “Cobain: Montage of Heck”; “Woodstock (40th Anniversary Ultimate Collector’s Edition)”; “Imagine: John Lennon”; “U2 Rattle and Hum”; “Sex Pistols – Oscenità e Furore”; “Pink Floyd – Live in Pompeii”; “Beatles Forever”; “David Bowie – Love U Till Tuesday”.

Ad ingresso gratuito, l’ippodromo delle Capannelle sarà aperto al pubblico il 17 e 24 giugno, 1 e 8 luglio: oltre ai film, nel corso delle serate si terranno dj-set e street food.

POSTE ITALIANE è anche quest’anno main partner del Festival, ribattezzato POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA per riaffermare l’attenzione che l’azienda riserva ai giovani, ai loro centri d’interesse in tutte le loro manifestazioni, soprattutto nell’ambito della musica. Anche Visa ha fornito il proprio sostegno al festival sin dalla prima edizione, credendo, da subito, nella rilevanza del progetto promosso da Poste Italiane di così ampio respiro e dedicato a un pubblico trasversale e favorevole alle innovazioni, oltre che appassionato di musica. Il sostegno di Visa agli eventi Postepay Sound e Postepay CrowdSound si inserisce in un quadro di importanti sponsorizzazioni di Visa Europe dedicate al mondo della musica in Italia e nel resto d’Europa per una più diffusa consapevolezza e utilizzo dei pagamenti elettronici‎.

Oltre a sostenere progetti musicali, Poste vuole anche poter offrire vantaggi concreti ai giovani in generale e ai titolari di carte Postepay, permettendo a questi ultimi un accesso agevolato ai concerti del festival: sconto del 15% sul prezzo dei biglietti acquistati su postepaysound.it o possibilità di entrare 15 minuti prima dell’apertura dei cancelli.

Inoltre il sistema del print@home, permette - senza ulteriori costi aggiuntivi - di stampare da casa il proprio biglietto o di conservare il codice sul proprio smartphone per accedere direttamente al concerto senza fare file al botteghino.

Dopo il successo del 2015 di PostepayCrowd@Music, Poste Italiane lancia PostepayCrowdsound, il programma in ambito musicale, ideato con Visa ed Eppela, con l’obiettivo di lanciare progetti di giovani musicisti e creativi italiani, dotati di attitudine imprenditoriale. Attraverso l’operazione di crowdfunding sulla piattaforma reward Eppela, si andranno a cofinanziare 9 progetti, per poi individuare, attraverso una giuria, tre artisti (solisti o gruppi) nell’ambito rock, pop e hip pop, che apriranno con una propria esibizione gli eventi di Postepay Sound 2016: Postepay Rock in Roma; Postepay Piazzola Sul Brenta, Padova; e Postepay Parco Gondar, Gallipoli.

Fino a metà giugno sarà possibile partecipare alla call, per candidare la propria iniziativa musicale in crowdfunding, su Postepaycrowdsound (all’indirizzo www.eppela.com/postepaycrowd/sound).

PostepayCrowd Sound celebra, in questi giorni, un altro importante traguardo: Rockin’1000 That's Live 2016, il progetto di crowdfunding per realizzare il concerto della più grande rock band al mondo, composta da 1000 elementi che si esibiranno domenica 24 luglio presso l'Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena. Grazie alla raccolta sul crowd è stato raggiunto e superato l’obiettivo di 100 mila euro per poter realizzare l’evento.

Per il 2016 POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA si vestirà di rosa dedicando un corner nel backstage alla SUSAN G. KOMEN ITALIA per sensibilizzare gli artisti del festival a supporto dell’associazione con il contributo della firma e/o di un oggetto del concerto, da mettere all’asta su Charity Stars.

Il festival ospiterà anche SAVE THE CHILDREN - l’organizzazione internazionale dedicata dal 1919 a salvare i bambini e tutelarne i diritti - che promuoverà le iniziative e le campagne di solidarietà a favore del programma di sostegno a distanza.

POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA è anche progetto di promozione sociale per HIPPOGROUP CAPANNELLE, in collaborazione con ASI Sport Equestri: un iter di avvicinamento al cavallo come veicolo di integrazione sociale e compagno di sport, riservato a ragazzi diversamente abili o socialmente svantaggiati, appartenenti al territorio di Roma.

Tra i partner commerciali, con il “Music Tour” FIRESTONE - la marca di pneumatici con oltre un secolo di storia alle spalle – sarà Key Sponsor dei più importanti festival musicali in Europa, quindi anche di POSTEPAY SOUND ROCK IN ROMA, nell’ottica di affermarsi sul mercato europeo come dinamico, energico e soprattutto cool, dedicato ad un target giovane e a tutti coloro che si rispecchiano nelle caratteristiche di questo brand.

Radio Ufficiale dell'edizione 2016: VIRGIN RADIO

Per tutti i concerti del festival è già possibile acquistare i biglietti su www.postepayrockinroma.com, www.postepaysound.it, e presso i punti vendita dei circuiti abituali: TICKETONE, BOX OFFICE LAZIO, ETES, VIVATICKET, BOOKINGSHOW.

#postepaysoundrockinroma

Visa Europe – Visa Europe è un’azienda di pagamenti tecnologici controllata e gestita da banche socie e altri fornitori di servizi di pagamento provenienti da 38 paesi europei.

Visa Europe è al centro dell’ecosistema dei pagamenti, fornendo i servizi e le infrastrutture che permettano a milioni di consumatori, aziende e pubbliche amministrazioni europei di utilizzare i pagamenti elettronici. I soci di Visa Europe sono responsabili per l’emissione delle carte, la relazione con i commercianti e la definizione delle commissioni per i titolari e gli esercenti. Visa Europe è anche il più grande centro di elaborazione delle transazioni di pagamento in Europa, con oltre 18 miliardi di transazioni monitorate, elaborate e autorizzate all’anno.

In Europa ci sono più 522 milioni di carte Visa e 1 euro su 5,70 speso in Europa è speso su una carta Visa. La spesa totale con carte Visa supera i 2.000 miliardi di euro l’anno, mentre la spesa su terminali POS ammonta a 1.580 miliardi di euro.

Visa Europe è un’azienda indipendente con licenza esclusiva, irrevocabile e permanente di utilizzo del marchio Visa in Europa. Visa Europe lavora in partnership con Visa Inc. per consentire i pagamenti con Visa a livello mondiale, in più di 200 paesi e territori.

File allegati

Documento PDF