Skip to main content

Annunciati i finalisti dei Sony World Photography Awards 2016, il più grande concorso fotografico al mondo

Comunicato stampa   •   feb 23, 2016 01:01 CET

  • Numero record di iscrizioni: inviate 230.103 fotografie, il 33% in più rispetto al 2015
  • Iscrizioni da 186 paesi: il record nella storia del concorso
  • Oltre 1 milione di immagini inviate dal lancio nel 2007
  • Le fotografie saranno esposte alla Somerset House di Londra dal 22 aprile all'8 maggio
  • Proclamazione dei vincitori il 21 aprile
  • Immagini disponibili per la pubblicazione su press.worldphoto.org


"Sono rimasto toccato dalla profondità della passione e dell'impegno che i fotografi dimostrano verso la società attraverso il loro lavoro" - Dominique Green, Presidente, Giuria Documentario


23 febbraio 2016: L'edizione 2016 dei Sony World Photography Awards, il più grande concorso fotografico al mondo, organizzato dalla World Photography Organisation, annuncia oggi i finalisti nelle categorie Professionisti, Open e Giovani.

La rosa dei finalisti di quest'anno è all'insegna della più vasta internazionalità, con oltre 270 fotografi in rappresentanza di 60 paesi, il numero più alto registrato nelle nove edizioni del concorso. Significativa è stata inoltre la partecipazione alla categoria Professionisti, dove le candidature sono cresciute del 45% rispetto al 2015.

I concorsi Professionisti, Open e Giovani hanno registrato la cifra record di 230.103 immagini, provenienti da 186 paesi. Nel complesso, dal lancio di World Photography Awards nel 2007, è stata superata la ragguardevole cifra di 1 milione di immagini ricevute, il che consolida la posizione del concorso, rendendolo uno tra i più rispettati e influenti al mondo.

Incaricata di premiare la migliore fotografia contemporanea del 2015, la Giuria Onoraria, presieduta da Dominque Green (consulente, Regno Unito) e Sue Steward (scrittrice / curatrice, Regno Unito), ha individuato opere eccezionali realizzate sia da talenti emergenti sia da fotografi esperti, provenienti da ogni angolo del mondo.

Originalità e forte senso di empatia sono le caratteristiche distintive dei finalisti scelti dalla giuria. Tra le migliaia di candidature pervenute, ai giurati non sono sfuggiti anche temi più profondi, come la delicata rappresentazione fatta dai fotografi di momenti intimi e privati o i fermo immagine delle principali vicende pubbliche che dominano i notiziari, dal conflitto in Ucraina alle file interminabili di rifugiati in cerca di una vita migliore in Europa, oltre al ricorso a nuove tecnologie per la creazione delle opere, come i droni e la fotografia subacquea.

Tra i finalisti del 2016 vi sono alcuni nomi che si erano già distinti agli award: Christian Aslund (Svezia, vincitore nel 2013); Ed Kashi (Stati Uniti, finalista nel 2013); David Chancellor (Regno Unito, finalista nel 2011 e 2° classificato nel 2012); Espen Rasmussen (Norvegia, finalista nel 2010 e 2011); Jonathan Carvajal (Colombia, finalista nel 2015); Julia Fullerton-Batten (Regno Unito, finalista nel 2015); Ruben Salgado Escudero (Spagna, vincitore nel 2015) e Fan Li (Cina, vincitore nel 2015).

I nomi dei finalisti dei tre concorsi sono riportati nelle pagine successive.

Scott Gray, CEO di World Photography Organisation e organizzatore dell'evento, ha così commentato: “Quest’anno siamo estremamente felici delle scelte dei nostri giurati. Nonostante l’aumento del numero di fotografi e l'enorme quantità di immagini da esaminare, quest’anno, più che in passato, abbiamo ricevuto tantissime fotografie di grande impatto nelle categorie dei documentari sociali, tradizionalmente più forti, così come nelle categorie delle opere artistiche e concettuali. È stupefacente come un solo mezzo possa offrire una tale diversità."

I partecipanti delle categorie Professionisti si contenderanno un premio in denaro da 25.000 dollari e il riconoscimento L’Iris d’Or/Fotografo dell'anno. Il fotografo insignito dal titolo, assieme ai vincitori delle categorie Professionisti, ai vincitori assoluti delle categorie Giovani e Studenti e al vincitore del titolo Fotografo dell'anno del concorso Open, che riceverà un premio di 5.000 dollari, saranno annunciati in occasione della Cerimonia di Gala dei Sony World Photography Awards, che si terrà a Londra giovedì 21 aprile. Tutti i vincitori riceveranno un set di apparecchi fotografici digitali di Sony di ultima generazione.

Le fotografie vincenti e finaliste verranno esposte presso la Somerset House di Londra dal 22 aprile all'8 maggio e saranno pubblicate nell'edizione 2016 del libro Sony World Photography Awards. I biglietti per la mostra sono prenotabili al sito: worldphoto.org/2016exhibition

La mostra ospiterà anche la prima grande personale delle opere del duo artistico composto dai raffinati fotografi RongRong & inri, vincitori del premio Outstanding Contribution to Photography. RongRong (Cina) & inri (Giappone) hanno impresso una forte impronta nella fotografia in Asia e sono apprezzati sia per il loro percorso artistico sia per il contributo significativo apportato alla fotografia asiatica. La mostra comprenderà nuove opere della serie Tsumari Story, che ha conquistato gli onori della critica.

  • Le immagini finaliste possono essere scaricate su press.worldphoto.org.
  • Sui social media, utilizzare l’hashtag #SWPA e il tag @WorldPhotoOrg

Per ulteriori informazioni, contattare:

Jill Cotton, Senior Press Manager / Kristine Bjørge, PR Manager
press@worldphoto.org / +44 (0) 20 7886 3043

NOTE PER LA STAMPA:

  • 230.103 è il numero totale delle fotografie che hanno preso parte ai Sony World Photography Awards 2016:

127.098 per il concorso Professionisti, 95.541 per il concorso Open e 7.464 per il concorso Giovani.

  • 173.444 fotografie sono state candidate all'edizione 2015 degli awards
  • Numero totale di iscrizioni dal lancio: 1.097.012

I prossimi annunci dei Sony World Photography Awards

  • 1° marzo – Annuncio dei finalisti del concorso Premio studenti
  • 15 Marzo – Annuncio dei vincitori del National Award (migliore scatto realizzato da un fotografo di ogni paese, 60 paesi coinvolti)
  • 29 marzo – Annuncio dei vincitori dei concorsi Open e Giovani
  • 21 Aprile – Annuncio dei vincitori dei titoli di Fotografo dell’anno Professionisti / Open / Studenti / Giovani e dei vincitori delle categorie Professionisti
  • 22 Aprile – 8 Maggio – Esposizione presso la Somerset House, Londra

Giuria 2016
Il concorso Professionisti dei Sony World Photography Awards è giudicato ogni anno dalla giuria onoraria.

I concorsi Open, Giovani e i premi Nazional e Studenti sono giudicati da giurie separate di professionisti del settore.

Concorso Professionisti

Giuria Artistica [categorie Architettura, Fotografia Spontanea (Candid), Fotografia Concettuale, Ritratto, Paesaggio, Fotografia in posa (Staged) e Natura Morta]

  • Sue Steward (Presidente), scrittrice e curatrice di fotografia, Regno Unito
  • Karen Knorr, fotografa e docente, University for the Creative Arts, Stati Uniti/Regno Unito
  • Jean Jacques Naudet, direttore editoriale, L’Oeil de la Photographie, Francia
  • Mariko Takeuchi, critica fotografica, curatrice e professoressa associata della Kyoto University of Art and Design, Giappone

Giuria Documentario [categorie Campagne, Attualità (Current Affairs), Storia contemporanea (Contemporary Issues), Vita quotidiana, Ambiente, Persone e Sport]

  • Dominique Green (Presidente), consulente, Regno Unito
  • Emma Lynch, Picture Editor, sito BBC Global News, Regno Unito
  • Julien Jourdes, co-fondatrice e COO, Blink.la, Stati Uniti
  • Fiona Rogers, Global Business Development Manager, Magnum Photos, Regno Unito

Concorso Open

  • Jael Marschner (Presidente), Ex Picture Editor di Time Out e Sunday Times Travel Magazine, Regno Unito

FOTOGRAFI FINALISTI

CATEGORIE PROFESSIONISTI

Ai fotografi è stato chiesto di presentare una raccolta di immagini (da 3 a 10) per una delle seguenti 14 categorie. La giuria aveva il compito di selezionare fino a 10 finalisti per categoria. I fotografi sono elencati in ordine alfabetico.

Architettura

  • Petr Antonov, Russia
  • Jonathan Carvajal, Colombia
  • Werner Elmer, Austria
  • Amélie Labourdette, Francia
  • Paul Störm, Australia
  • Jonathan Tan, Singapore
  • Hui Zhang, Cina
  • Stephan Zirwes, Germania

Fotografia Spontanea (Candid)

  • Valerio Bispuri, Italia
  • Yvonne Brandwijk, Paesi Bassi
  • Giancarlo Ceraudo, Italia
  • Liu Chengliang, Cina
  • Fan Li, Cina
  • Nick Ng, Malesia
  • Alexandre Pruvost, Francia
  • Andrea Rossato, Italia
  • Kirstin Schmitt, Germania
  • Constantinos Xenoulis, Grecia

Fotografia Concettuale

  • Alejandro Beltran, Venezuela
  • Simon Brann Thorpe, Regno Unito
  • Kate Davis, Regno Unito
  • Vladimir Frumin, Stati Uniti
  • Barbaros Kayan, Turchia
  • Julien Mauve, Francia
  • Poya Raissi, Iran
  • Lawrence Sumulong, Filippine
  • Manuel Velasquez Tobar, Honduras

Paesaggio

  • Maoyuan Cui, Cina
  • Peter Franck, Germania
  • Max Knight, Regno Unito
  • Maroesjka Lavigne, Belgio
  • Aurélien Maréchal, Francia
  • Florian Mueller, Germania
  • James Reeve, Regno Unito
  • Stefan Schlumpf, Svizzera
  • Prakash Singh, India

Ritratto

  • Dmitri Beliakov, Russia
  • Marcello Bonfanti, Italia
  • Ruben Salgado Escudero, Spagna
  • Fauzan Ijazah, Indonesia
  • Corinna Kern, Germania
  • Armand Tamboly, Egitto
  • Patrick Willocq, Francia

Fotografia in posa (Staged)

  • Pierre Adenis, Francia
  • Alberto Alicata, Italia
  • Juliette Blanchard, Francia
  • Kristoffer Eliassen, Norvegia
  • Julia Fullerton-Batten, Regno Unito
  • Dina Goldstein, Canada
  • Photographer Hal, Giappone
  • Kumi Oguro, Giappone
  • Oana Stoian, Romania
  • Cristina Vatielli, Italia

Natura morta

  • Francesco Amorosino, Italia
  • Ilva Beretta, Svezia
  • Kiliii Fish, Stati Unito
  • Simone da Lima, Paesi Bassi
  • Daniele Robotti, Italia
  • Julien Roubinet, Francia
  • Oliver Schwarzwald, Germania
  • Hiroshi Watanabe, Giappone
  • Bibiana Omar Zajtai, Spagna

Campagne

  • Antoine Repessé, Francia
  • Christian Aslund, Svezia
  • David Chancellor, Regno Unito
  • Hernan Churba, Argentina
  • Giles Clarke, Regno Unito
  • Rob Gregory, Stati Uniti
  • Jetmir Idrizi, Kosovo
  • Ed Kashi, Stati Uniti

Storia contemporanea (Contemporary issues)

  • Laura Aggio Caldon, Italia
  • Yong An He, Cina
  • Kevin Frayer, Canada
  • Simona Ghizzoni, Italia
  • Asghar Khamseh, Iran
  • Fan Li, Cina
  • Kiki Streitberger, Germania
  • Marielle Van Uitert, Paesi Bassi

Attualità (Current Affairs)

  • Andrew Burton, Stati Uniti
  • Gabriele Micalizzi, Italia
  • Amnon Gutman, Romania
  • Brendan Hoffman, Stati Uniti
  • Jason Koxvold, Regno Unito
  • Aleksandra Kulak, Russia
  • Andrea e Magda/Neutral Grey, Italia
  • Alessandro Penso, Italia
  • Angelos Tzortzinis, Grecia

Vita quotidiana

  • Jean-Marc Caimi, Italia
  • Peter Dench, Regno Unito
  • Sandra Hoyn, Germania
  • Espen Rasmussen, Norvegia
  • Tiplea Remus, Romania
  • Stephanie Sinclair, Stati Uniti
  • Anton Unitsyn, Russia

Ambiente

  • Kevin Frayer, Canada
  • Li Feng, Cina
  • Lucy Nicholson, Regno Unito
  • Alexander Semenov, Russia
  • Mohammed Yousef, Kuwait
  • Zhe Zhu, Cina

Persone

  • Alessandro D'Angelo, Italia
  • Daniel Berehulak, Australia
  • Denise Felkin, Regno Unito
  • Francesco Fratto, Italia
  • Kevin Frayer, Canada
  • Liz Hingley, Regno Unito
  • Jordi Pizarro, Spagna
  • Filippo Venturi, Italia

Sport

  • Antoine Bruy, Francia
  • Annick Donkers, Belgio
  • Matthias Hangst, Germania
  • Michael Hanke, Repubblica Ceca
  • Jens Juul, Danimarca
  • Nikolai Linares Larsen, Danimarca
  • Patrick Sinkel, Germania

CATEGORIE OPEN

Giudicate sulla base di una sola immagine e aperte a fotografi di tutte le abilità; ai giurati è stato chiesto di scegliere un massimo di 10 immagini finaliste per categoria.

Architettura

  • Laurian Ghinitoiu, Romania
  • Radosław Goździelewski, Polonia
  • Attila Balogh, Ungheria
  • Javad Rooein, Iran
  • Martin Seraphin, Germania
  • Max van Son, Paesi Bassi
  • Nils Olof Wendel, Svezia
  • Filip Wolak, Polonia
  • Zoltan Kasza, Ungheria

Arte e Cultura

  • Kyaw Bo Bo Han, Myanmar
  • José Alberto Sotomayor Jiménez, Perù
  • Amir Hoosein Kamali, Iran
  • Swee Choo Oh, Malesia
  • Mohammad Ponir Hossain, Bangladesh
  • MD Tanveer Rohan, Bangladesh
  • Nader Saadallah, Egitto
  • Minh Ngo Thanh, Vietnam
  • Kamil Wojtyła, Polonia
  • Longxiang Xie, Cina

Fotoritocco (Enhanced)

  • Nathalie Capitan, Svizzera
  • Seandel Edwards, Trinidad and Tobago
  • Sang Kill Kim, Corea del Sud
  • Luca Laghetti, Italia
  • Pedro Diaz Molins, Spagna
  • Aslan Nahich, Iran
  • Dan Novak, Germania
  • Christian Spreng, Svizzera
  • Mickael Szymanski, Francia
  • Salvo Bombara, Italia

Luce soffusa

  • Theng Sin Chong, Malesia
  • Yiorgos Doukanaris, Cipro
  • Vincent Frascello, Stati Uniti
  • Stefan Liebermann, Germania
  • Lijun Wang, Cina
  • Sai Aung Main, Myanmar
  • Egor Nikiforov, Russia
  • Kei Nomiyama, Giappone
  • Sanghamitra Sarkar, India
  • Tino Solomon, Regno Unito

Natura e animali (Wildlife)

  • Nick Kontostavlakis, Grecia
  • Eric Madeja, Svizzera
  • Christian Massari, Italia
  • Andrey Narchuk, Russia
  • Imre Potyó, Ungheria
  • Michaela Šmídová, Repubblica Ceca
  • Simona Tedesco, Italia
  • Dennis Vandermeersch, Belgio
  • Steiner Wang, Taiwan

Panorama

  • Maurizio Casula, Italia
  • Daniel Fleischhacker, Germania
  • Stefano Guerrini, Italia
  • Markus van Hauten, Germania
  • Dikky Oesin, Indonesia (doppia nomination)
  • Christian Ringer, Germania
  • Grant Ritchie, Regno Unito
  • Claude Roy, Canada
  • Carlos F. Turienzo, Spagna

Persone

  • Karolis Janulis, Lituania
  • Elie Kauffmann, Francia
  • Borodkina Mariia, Russia
  • Alexandre Meneghini, Brasile
  • Daniel Arranz Molinero, Spagna
  • Lewis Outing, Regno Unito
  • Nikunj Rathod, India
  • Marius Vieth, Germania

Sorrisi

  • Gultekin Alkurt, Turchia
  • Atif Amin, Afghanistan
  • Jaydip Bhattacharya, India
  • Alex Ingle, Regno Unito
  • Jack Lawson, Regno Unito
  • Kajan Madrasmail, Singapore
  • Hendra Permana, Indonesia
  • MD Tanveer Rohan, Bangladesh
  • Julien Taub, Francia
  • Peter Voss, Germania

Frazione di secondo

  • Khairel Anuar Che Ani, Malesia
  • Chaiyot Chanyam, Thailandia
  • Mark Fulinara, Stati Uniti
  • Dmitry Ivanov, Russia
  • Philip Joyce, Regno Unito
  • Franck Tridon, Francia
  • Petra Van Borm, Belgio
  • Cheung Yin Fang, Malesia

Viaggio

  • Abhijit Banerjee, India
  • Tugo Cheng, Hong Kong
  • Simone Cmoon, Svizzera
  • Ralph Gräf, Germania
  • Lesley Hall, Regno Unito
  • Nick Kontostavlakis, Grecia
  • Anasuya Mandal, India
  • Adriano Neves, Portogallo
  • Andrej Tarfila, Slovenia
  • Tan Jia Yi, Malesia

CONCORSO GIOVANI

Aperto a fotografi di età inferiore ai 19 anni, giudicati dalla World Photography Organisation.

Cultura

  • Zhu Lin Ch'ng, Malesia
  • Sepehr Jamshidi Fard, Iran
  • Julia Golubov, Canada
  • Anna Jolly, Regno Unito
  • Jason Liu, Canada
  • Leena Meyers, Germania
  • Ramadhan Sinclair, Malesia
  • Zohaib Tariq, Pakistan
  • Agung Krisna Wibawa, Indonesia (doppia nomination in questa categoria)

Ambiente

  • Charlie Burr, Stati Uniti
  • Giorgio Granata, Italia
  • Jiaye Li, Cina
  • Lake Lewis, Stati Uniti
  • Kumail Rizvi, Pakistan
  • Anais Stupka, Italia
  • Michael Theodric, Indonesia
  • Ekaterina Yashchenko, Russia
  • Hongbo Zhu, Cina

Ritratto

  • Wai Lam Cheng, Hong Kong
  • Sam Delaware, Stati Uniti
  • Ahmed Gaber, Egitto
  • Arno Goetz, Stati Uniti
  • Thomas Hanks, Regno Unito
  • Gina Ienopoli, Stati Uniti
  • Shahzad Khan, Pakistan
  • Ivana Pejak, Serbia
  • Talia Rudofsky, Regno Unito
  • Aaliyah Snider, Stati Uniti


ALTRE NOTE

World Photography Organisation (WPO)
La WPO è il tempio della fotografia, nata per rendere onore a questa arte e al talento di chi la pratica. Grazie alla collaborazione con studenti, appassionati e professionisti del settore, la World Photography Organisation può contare su una piattaforma globale capillare che non solo anima il dibattito sull’argomento, ma contribuisce ad alimentare l’interesse e l’apprezzamento nei confronti di questa forma d’espressione. La WPO propone un calendario di eventi annuali sia riservati agli specialisti, sia aperti al grande pubblico, fra cui: Sony World Photography Awards, il maggiore concorso fotografico a livello mondiale, oltre alla relativa mostra espositiva; World Photography Organisation Student Focus Programme, programma che sostiene e ispira le nuove generazioni di fotografi; Photo Shanghai, il primo salone fotografico della regione Asia Pacifico; e Photo San Francisco, la nuova fiera artistica internazionale d’America dedicata alla fotografia contemporanea. Per maggiori informazioni, visitare il sito www.worldphoto.org

Somerset House

Protagonista di primo piano della scena culturale di Londra, la Somerset House è un edificio storico dove prendono vita lavori originali e sorprendenti. Centro di dibattito e discussione sin dalle sue origini nel XVIII secolo, la Somerset House è il fulcro intellettuale della nazione. Oggi l'edificio rappresenta una delle principali mete culturali della città di Londra, dove sperimentare un'ampia gamma di attività artistiche, intrattenersi con artisti, designer e artigiani ed essere parte di un importante forum creativo – un ambiente dall'atmosfera rilassata, accogliente e d'ispirazione per i visitatori e un luogo di lavoro stimolante per chi opera nel settore della cultura e della creatività. Dalla sua inaugurazione nel 2000, la Somerset House ha saputo mettere a punto un originale programma di attività che include pattinaggio, concerti, film all'aperto e una variegata offerta di mostre temporanee focalizzate sulla cultura contemporanea, oltre a un esauriente programma di formazione.

Ospitiamo la più grande comunità di organizzazioni creative della città, tra cui la Courtauld Gallery, il Courtauld Institute of Art, il King’s College London Cultural Institute e oltre 100 aziende del settore. La location attira ogni anno circa 2,5 milioni di visitatori. 

Sony Corporation

Sony Corporation è un’azienda leader nella produzione di apparecchiature
audio, video, imaging, gaming e di Information & Communications Technology destinate
al mercato consumer, alle aziende e ai professionisti. Grazie alle divisioni
musica, cinema, computer entertainment e online, Sony si posiziona a pieno
titolo quale azienda di elettronica e di intrattenimento leader a livello
mondiale. Sony ha registrato un fatturato consolidato di circa 68 miliardi di
dollari nell’anno fiscale chiuso al 31 marzo 2015.

Per ulteriori informazioni relative a Sony è possibile visitare il sito http://www.sony.net.

File allegati

Documento PDF