Skip to main content

Hitachi Rail Italy: contratto da circa 50 mln di euro in Danimarca. Realizzerà otto nuovi treni driverless per le linee M1/M2 della Metro di Copenaghen.

Comunicato stampa   •   mar 13, 2018 11:10 CET

Metro Copenaghen, rendering interni

Hitachi Rail Italy: contratto da circa 50 mln di euro in Danimarca. Realizzerà otto nuovi treni driverless per le linee M1/M2 della Metro di Copenaghen.

Napoli (Italy), 13 Marzo 2018 – Hitachi Rail Italy annuncia di aver firmato un contratto con Metroselskabet, società nata da una partenership tra il comune di Copenaghen, il Governo danese e la città di Frederiksberg per la fornitura di 8 treni driverless per le linee M1/M2 della metropolitana di Copenaghen. Il contratto è stato firmato lo scorso 7 marzo ed ha un valore di circa 50 mln di euro.

Hitachi Rail ha una forte presenza nella capitale danese: sempre sulle linee M1/M2 dal 2002 circolano infatti 34 veicoli realizzati nelle fabbriche italiane di Napoli, Pistoia e Reggio Calabria e a questi si aggiungono i 39 treni costruiti per la linea di Cityringen che entreranno in servizio dal prossimo anno, tutti senza conducente.

Le nuove otto metro verranno consegnate entro il 2020 e saranno molto simili a quelle fornite per Cityringen con alcuni adattamenti necessari per consentirne l’utilizzo sulle linee M1/M2. I treni saranno quindi all’ultimo livello di evoluzione tecnologica già sviluppato per i veicoli di Cityringen.La disposizione interna dei sedili sarà rivista per aumentare la capacità di trasporto, in linea con le necessità del servizio. Gli impianti di segnalamento e comunicazione, inclusi nella fornitura, saranno realizzati da Ansaldo STS.

“Il contratto firmato a Copenaghen – dichiara Maurizio Manfellotto, CEO Hitachi Rail Italy-conferma la capacità della nostra azienda di offrire prodotti e servizi con elevati standard di sicurezza, affidabilità e confort al passeggero, in grado di soddisfare i nostri clienti, consentendoci di creare con essi rapporti di fiducia e di lunga durata”.

“Nelle nostre fabbriche – afferma Giuseppe Marino, COO Rolling Stock Hitachi Rail Italy- realizziamo treni che ci permettono di competere a livello internazionale: siamo infatti sostenuti da una grande esperienza nel settore, da importanti investimenti tecnologici attraverso cui riusciamo costantemente ad innovarci in termini di ricerca e sviluppo, produzione e time to market, e dalla professionalità e competenza delle nostre persone”.

Hitachi Rail Italy è la più importante società ferroviaria italiana, da novembre 2015 è passata sotto il controllo di Hitachi Rail Europe. Nasce dalla fusione di due storiche aziende, la Ansaldo Trasporti e la Breda Costruzioni Ferroviarie, che in 160 anni di vita hanno segnato il settore della mobilità urbana ed extraurbana.

Hitachi Rail Italy realizza veicoli ferroviari e metropolitani attraverso attività che comprendono la progettazione e la costruzione sia delle parti meccaniche che degli equipaggiamenti elettrici. Altro elemento del profilo di HRI è costituito dal Service inteso come manutenzione, ricambi, componenti e upgrading.

Tra i prodotti di punta di Hitachi Rail Italy si annoverano il nuovo treno ad alta velocità, attualmente in servizio in Italia, l’ETR1000, le innovative metro driverless per le città di Milano, Roma, Taipei, Riyadh, Copenaghen, Honolulu, Salonicco e Lima, le tradizionali metro con conducente per Milano, Fortaleza, Miami e nel prossimo futuro anche quella per Baltimora. Nelle fabbriche italiane dell’azienda, sono attualmente in costruzione i nuovi treni regionali doppiopiano “Rock” per Trenitalia.

Hitachi Rail Italy impiega circa 2.000 dipendenti, suddivisi fra gli stabilimenti di Napoli, Pistoia e Reggio Calabria. L’azienda ha controllate in USA e Spagna.

File allegati

Documento PDF

Commenti (0)

Aggiungi commento

Commento

Agree With Privacy Policy