Visa a supporto dei piccoli esercenti locali e delle pmi italiane

Comunicati stampa   •   mag 26, 2020 09:39 CEST

  • Visa lancia una piattaforma per favorire il passaggio all’utilizzo di soluzioni digitali da parte di piccoli esercenti locali e pmi

Milano, 26 maggio 2020 – Visa, in collaborazione con alcune tra le aziende leader del settore, lancia una piattaforma a supporto della digitalizzazione dei piccoli esercenti e delle PMI, per facilitare l’adozione di strumenti come l’ecommerce e l’accettazione dei pagamenti elettronici, e far fronte in modo concreto alla situazione di emergenza che ha colpito l’economia.

A partire da oggi, gli esercenti locali e le piccole e medie imprese troveranno sulla piattaforma Visa soluzioni rapide, innovative e semplici oltre che servizi di consulenza professionale, a un costo accessibile, per portare online la propria attività, accettare pagamenti elettronici e fare crescere il proprio business online attraverso strumenti e servizi digitali. La nuova piattaforma – accessibile da portale web di Visa Italia – aiuterà gli esercenti e gli imprenditori a trovare rapidamente un partner affidabile che li aiuti a sviluppare le proprie attività di vendita online, marketing e accettazione dei pagamenti digitali.

Durante il lockdown, le tradizionali botteghe di quartiere hanno iniziato a familiarizzare con nuove forme di pagamento digitali -sottolinea Enzo Quarenghi, Country Manager di Visa in Italia- Per supportare i piccoli esercenti locali e le pmi, abbiamo predisposto un toolkit di strumenti semplici e di veloce implementazione, per renderli immediatamente operativi online e beneficiare dei vantaggi dei pagamenti elettronici”.

Creare il proprio logo o un sito web, vendere online i propri prodotti, ricevere prenotazioni online, accettare pagamenti con carta e smartphone, sfruttare al meglio le potenzialità dei social media per trovare nuovi clienti: sono solo alcune delle opportunità possibili grazie alle soluzioni disponibili sulla piattaforma Visa, in collaborazione con partner fra cui Nexi, Vidra, Axepta, Axerve, Shopify, Wix.com, Squarespace, WordPress, Sumup, PayPal, iZettle, Quandoo, Treatwell, MINDBODY, Facebook Blueprint, Sprout Social, Hootsuite, Canva, Tailor Brands, TrustPilot.

Sempre a sostegno delle pmi, Visa Foundation ad aprile ha annunciato un piano strategico quinquennale di 200 milioni di dollari per sostenere le piccole e microimprese in tutto il mondo, con particolare attenzione alla promozione del progresso economico delle donne. I fondi stanziati:

  • $60 milioni alle ONG impegnate a sostenere i proprietari di piccole e microimprese, molti dei quali sono donne, in ogni regione in cui opera Visa
  • $140 milioni a favore dei partner di investimento che generano ritorni sociali e finanziari positivi per le piccole e microimprese

Le piccole e microimprese sono la spina dorsale dell'economia globale, e rappresentano oltre il 90% delle aziende di tutto il mondo, contribuendo dal 50 al 60% all’occupazione globale[1]. Vi è un deficit creditizio annuo di $ 300 miliardi sul fronte finanziamenti per le donne imprenditrici a capo di piccole e microimprese, che è prevedibile aumenti a seguito del recente disordine economico causato dal COVID-19[2].

La piattaforma è accessibile al link https://www.visaitalia.com/gestisci-la-tua-impresa/strumenti-per-le-piccole-imprese/kit-digitale-per-limpresa.html

[1] https://www.un.org/en/events/smallbusinessday/

[2] https://www.ifc.org/wps/wcm/connect/news_ext_content/ifc_external_corporate_site/news+and+events/news/bridging-gender-gap

Visa

Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. La nostra missione è quella di connettere il mondo attraverso una rete di pagamento innovativa, affidabile e sicura, che consenta a privati, aziende ed economie di prosperare. Il nostro avanzato sistema di elaborazione globale, VisaNet, fornisce pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo ed è in grado di gestire oltre 65.000 messaggi di transazione al secondo. L'attenzione incessante dell'azienda verso l'innovazione è un catalizzatore per la rapida crescita del commercio connesso su qualsiasi tipo di device e una forza trainante dietro il sogno di un futuro senza contanti per tutti, ovunque. Mentre il mondo si muove dall'analogico al digitale, Visa sta dedicando il brand, i prodotti, le persone, la rete e le dimensioni per rimodellare il futuro del commercio.

Per maggiori informazioni, visita https://www.visaitalia.com/, e seguici su Twitter @Visa_IT

Contatti:

Alessandro Zambetti e-mail: azambetti@dagcom.com Tel: +39 3389241387

Barbara D’Incecco e-mail: bdincecco@dagcom.com Tel: +39 02 89054168

Visa, in collaborazione con alcune tra le aziende leader del settore, lancia una piattaforma a supporto della digitalizzazione dei piccoli esercenti e delle PMI italiane, per facilitare l’adozione di strumenti come l’ecommerce e l’accettazione dei pagamenti elettronici, e far fronte in modo concreto alla situazione di emergenza che ha colpito l’economia.

Read more »

Visa Foundation stanzia 210 milioni di dollari a supporto delle micro e piccole imprese e di soccorso immediato all’emergenza COVID-19

Comunicati stampa   •   apr 07, 2020 13:28 CEST

7 aprile 2020 - Visa Foundation ha annunciato il proprio impegno relativo a due programmi, uno a sostegno delle piccole e microimprese, coerentemente con il focus a lungo termine della Fondazione sul progresso imprenditoriale delle donne e su uno sviluppo economico inclusivo, e l’altro in risposta al bisogno urgente delle comunità locali di fronteggiare la diffusione di COVID-19, per un totale pari a 210 milioni di dollari.

Il primo programma da $ 10 milioni è destinato a un pronto soccorso immediato a sostegno delle organizzazioni di beneficenza in prima linea sul fronte pandemia COVID-19, in termini di sanità pubblica e aiuti alimentari, in ciascuna delle cinque regioni geografiche in cui Visa opera: Nord America; America Latina e Caraibi; Europa; Asia Pacifico; Europa centrale, Medio Oriente e Africa.

Mentre il COVID-19 continua a svilupparsi, le comunità che ne sono afflitte hanno bisogno del nostro supporto immediato", ha affermato Al Kelly, CEO e presidente di Visa. “Come azienda globale che opera a livello locale, ci rendiamo conto di questo bisogno. Siamo impegnati anche sulla ripresa a lungo termine e continueremo a esplorare modi in cui accelerare l’attività economica, in linea con la nostra missione di aiutare le persone, le imprese e le economie a prosperare."

Il secondo programma prevede un impegno strategico quinquennale di 200 milioni di dollari per sostenere le piccole e microimprese in tutto il mondo, con particolare attenzione alla promozione del progresso economico delle donne. Questa azione espande a livello globale il supporto di lungo termine di Visa Foundation alle piccole e microimprese. I fondi stanziati da Visa Foundation forniranno capitale a organizzazioni non governative (ONG) e partner di investimento che supportano le piccole e microimprese.

Le piccole e microimprese sono la spina dorsale dell'economia globale, e rappresentano oltre il 90% delle aziende di tutto il mondo, contribuendo dal 50 al 60% all’occupazione globale[1]. Vi è un deficit creditizio annuo di $ 300 miliardi sul fronte finanziamenti per le donne imprenditrici a capo di piccole e microimprese, che è prevedibile aumenti a seguito del recente disordine economico causato dal COVID-19[2].

Ora più che mai, dobbiamo accelerare il nostro supporto alle piccole imprese impegnate sul fronte della crescita economica ", ha aggiunto Kelly. “Poichè molte piccole e microimprese sono di proprietà di donne imprenditrici, ci sarà un effetto a catena a sostegno del progresso economico femminile, che riteniamo sia uno dei modi più importanti per raggiungere l’uguaglianza di genere, ridurre la povertà e promuovere uno sviluppo economico inclusivo".

Attraverso il programma per le piccole e microimprese da $ 200 milioni, Visa Foundation farà erogare aiuti per 60 milioni di dollari alle ONG impegnate a sostenere i proprietari di piccole e microimprese, molti dei quali sono donne, in ogni regione in cui opera Visa. Visa Foundation stanzierà, inoltre, $ 140 milioni a favore dei partner di investimento che generano ritorni sociali e finanziari positivi per le piccole e microimprese.

Duecento milioni di dollari in nuove risorse finanziarie dimostrano il nostro continuo impegno a sostenere le piccole e microimprese, con particolare attenzione al progresso economico delle donne a livello globale", ha dichiarato Graham Macmillan, Presidente di Visa Foundation. "Quando le donne prosperano, le comunità prosperano. Sappiamo che questo conta ora più che mai in un’economia globale che cerca di recuperare e ricostruire".

Per maggiori informazioni:

[1] https://www.un.org/en/events/smallbusinessday/

[2] https://www.ifc.org/wps/wcm/connect/news_ext_content/ifc_external_corporate_site/news+and+events/news/bridging-gender-gap

Visa Foundation

Visa Foundation sostiene le economie inclusive in cui persone, imprese e comunità possono prosperare. Attraverso modelli erogativi e investimenti, la Fondazione dà priorità alla resilienza e alla crescita delle microimprese e delle piccole imprese a beneficio delle donne. La Fondazione supporta anche azioni a supporto dei più ampi bisogni della comunità e in risposta a disastri in tempi di crisi. Visa Foundation è registrata negli Stati Uniti come entità 501 (c) 3.


Visa

Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. La nostra missione è quella di connettere il mondo attraverso una rete di pagamento innovativa, affidabile e sicura, che consenta a privati, aziende ed economie di prosperare. Il nostro avanzato sistema di elaborazione globale, VisaNet, fornisce pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo ed è in grado di gestire oltre 65.000 messaggi di transazione al secondo. L'attenzione incessante dell'azienda verso l'innovazione è un catalizzatore per la rapida crescita del commercio connesso su qualsiasi tipo di device e una forza trainante dietro il sogno di un futuro senza contanti per tutti, ovunque. Mentre il mondo si muove dall'analogico al digitale, Visa sta dedicando il brand, i prodotti, le persone, la rete e le dimensioni per rimodellare il futuro del commercio.

Per maggiori informazioni, visitahttps://www.visaitalia.com/, e seguici su Twitter @Visa_IT


Contatti ufficio stampa Visa:

Alessandro Zambetti e-mail: azambetti@dagcom.com Tel: +39 3389241387

Barbara D’Incecco e-mail: bdincecco@dagcom.com Tel: +39 02 89054168

Visa Foundation annuncia l'impegno relativo a due programmi, uno a sostegno delle piccole e microimprese, coerentemente con il focus a lungo termine della Fondazione sul progresso imprenditoriale delle donne e su uno sviluppo economico inclusivo, e l’altro in risposta al bisogno urgente delle comunità locali di fronteggiare la diffusione di COVID-19, per un totale pari a 210 milioni di dollari.

Read more »

Visa raggiunge l’obiettivo del 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili

Comunicati stampa   •   gen 15, 2020 13:13 CET

Nell'ambito dell'impegno della Società nei confronti della sostenibilità, Visa ha raggiunto il traguardo di utilizzo di elettricità rinnovabile al 100% entro il 2020 attraverso fonti di energia quali il solare e l'eolico.

Per quasi 8 ragazzi su 10, tecnologia e digital hanno un ruolo soprattutto positivo nella loro vita

Comunicati stampa   •   nov 07, 2019 09:13 CET

Milano, 7 Novembre 2019 – Circa metà del campione usa sempre app/siti per prenotare ristoranti e locali o per ordinare cibo che gli viene consegnato a casa; altrettanti utilizzano ‘sempre-spesso’ lo smartphone nelle attività fisiche/sportive; l’84% usa ‘sempre-spesso’ smartphone e pc come navigatore per cercare percorsi e destinazioni, pressoché la totalità degli studenti, circa la metà del campione, usa sempre app/siti per gestire la scuola (registro elettronico di scuola/università): questo quanto emerge dall’indagine condotta da BVA-Doxa per Visa in collaborazione con FEduF, la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio costituita dall’ABI, su di un campione di 500 ragazzi italiani tra i 18 e 25 anni, sulla percezione del valore del denaro contante ed elettronico nella generazione dei nativi digitali.

Per il 42% del campione, il digital è presente in tutti gli ambiti della vita. In pochi sono d’accordo con la difficoltà di non riuscire a distinguere tra digital e realtà (18%), così come nel ruolo dei social quale strumento per esprimere le proprie emozioni (21%). Un po’ meno della metà sono d’accordo nel constatare che il denaro contante non sparirà (42% accordo 8-10) e consapevoli che i pagamenti dematerializzati hanno facilitato la loro vita (42% accordo 8-10).

Il digital in dettaglio

Lo smartphone entra in modo deciso anche nella mobilità: il 37% utilizza app per sharing di mezzi di trasporto (auto, bici, scooter) e il 42% paga i mezzi pubblici con lo smartphone, il 22% paga la sosta per l’auto con le app. L’uso dello smartphone è diffuso anche per la prenotazione delle vacanze: il 60% del campione lo usa per prenotare aerei, case o alberghi online.

Accanto allo smartphone, si fanno largo gli assistenti vocali con una penetrazione ancora in crescita: i giovani li usano per ‘chiedere informazioni’, per ‘ascoltare la musica’, ma anche per divertirsi ‘facendo domande assurde’.

Il mondo del digital entra in modo significativo nella gestione dell’intrattenimento: il 60% del campione gioca con lo smartphone sempre-spesso, 87% guarda video brevi dai social e ascolta musica, il 66% guarda film e serie tv.

Pagamenti

Il ruolo del digital diventa rilevante anche in ambito pagamenti: dalla gestione degli acquisti online, all’uso dell’app della propria banca, fino all’uso vero e proprio dello smartphone come strumento per effettuare i pagamenti.

Se poco meno della metà possiede un conto corrente personale (47%), l’88% usa le carte per i suoi pagamenti. Tra le carte, la più utilizzata dal campione è la prepagata 60%, seguita dalla carta di debito 46% e quindi dalla carta di credito 33%.

Per la gran parte delle carte in loro possesso è abilitata la modalità contactless (76%), solo il 10% non la usa perché non si fida, a fronte di un 51% che la usa sempre, ogni volta che può.

Nel complesso dei loro pagamenti se il 39% è gestito in ‘contanti’, il restante 60% passa attraverso forme dematerializzate di denaro, tra cui carte (32%), app di pagamenti (12%). I contanti vengono preferiti per la maggior parte dei pagamenti sotto i 15 euro (75%), per gli scambi di denaro con gli amici (56%) e per le spese al bar/fast food (75%). Per i pagamenti degli acquisti nei punti vendita così come nei locali, ristoranti e pizzerie e per la spesa alimentare contanti e carte (nelle diverse forme di carte di debito, credito e prepagata) si alternano in ugual misura.

I giovani del campione sono molto inclini agli acquisti on line, scelti soprattutto per la convenienza dei prezzi e per la comodità di ricevere la merce a casa. Il 41% utilizza le carte prepagate per i propri acquisti on line.

Cercando di mappare i diversi strumenti di pagamento

  • il denaro contante è fonte di ‘sicurezza’ (35%) e ‘piace’ da usare (34%), dà inoltre la percezione di controllare meglio i pagamenti.
  • le carte ‘fanno sentire adulti’ e ‘danno l’idea di poter comprare più cose’, apprezzate per la comodità e praticità d’uso (andando soprattutto a eliminare la necessità di dover prelevare)
  • nel balance tra rischi e benefici, saldo largamente positivo per le carte prepagate, per il 58% riconosce più benefici che rischi. Più critico il balance per la carte di credito e app di pagamento da smartphone.

Metodologia e campione

500 interviste a ragazzi 18-25 anni, realizzate on line sul panel proprietario BVA-Doxa nel mese di ottobre 2019, rappresentative dell’universo di riferimento.

Visa

Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. La nostra missione è quella di connettere il mondo attraverso una rete di pagamento innovativa, affidabile e sicura, che consenta a privati, aziende ed economie di prosperare. Il nostro avanzato sistema di elaborazione globale, VisaNet, fornisce pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo ed è in grado di gestire oltre 65.000 messaggi di transazione al secondo. L'attenzione incessante dell'azienda verso l'innovazione è un catalizzatore per la rapida crescita del commercio connesso su qualsiasi tipo di device e una forza trainante dietro il sogno di un futuro senza contanti per tutti, ovunque. Mentre il mondo si muove dall'analogico al digitale, Visa sta dedicando il brand, i prodotti, le persone, la rete e le dimensioni per rimodellare il futuro del commercio. Per maggiori informazioni, visita https://www.visaitalia.com/ , e seguici su Twitter @Visa_IT.

Feduf

La “Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio” (Feduf) è stata costituita dall’Associazione Bancaria Italiana per creare un polo coeso di soggetti impegnati nella diffusione di questa tematica nel più ampio concetto di educazione alla cittadinanza economica e alla legalità. La Fondazione funge da centro di aggregazione del mondo finanziario privato per mettere a disposizione del Paese la grande quantità di esperienze di successo sviluppate. Per questo la sua azione si basa su una vasta politica di interlocuzione e di cooperazione, con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, attraverso protocolli di collaborazione con le Regioni e gli Uffici Scolastici Regionali e territoriali e con altri soggetti pubblici e privati attivi in questo campo. 

Contatti ufficio stampa Visa:

Alessandro Zambetti e-mail: azambetti@dagcom.com Tel: +39 02 89054164
Elisa Pantaleo e-mail: epantaleo@dagcom.com Tel: +39 02 89054158
Barbara D’Incecco e-mail: bdincecco@dagcom.com Tel: +39 02 89054168

Secondo l’indagine realizzata da BVA-Doxa per Visa, in collaborazione con FEduF, l’uso del digital non solo trova spazi importanti nel tempo libero, ma si esprime in modo deciso nelle attività quotidiane

Read more »

Salone dei Pagamenti, Visa punta sulle soluzioni API per soddisfare la crescente domanda di pagamenti digitali semplici e sicuri

Comunicati stampa   •   nov 06, 2019 09:17 CET

Milano, 6 Novembre 2019 – Al Salone dei Pagamenti 2019, Visa rinnova il suo impegno nel presidiare la migliore tecnologia disponibile sul mercato e garantirne l’accesso a clienti e partner per abilitarne la crescita, e crea all’interno del suo stand XL01 un percorso focalizzato sulle principali soluzioni API disponibili, tra cui alcune totalmente nuove al mercato italiano.

“Attraverso la collaborazione con startup del settore Fintech, aziende tecnologiche, esercenti, istituzioni finanziarie e reti di pagamento globali – sottolinea Enzo Quarenghi, nuovo country manager di Visa in Italia - Visa lavora per sviluppare nuove funzionalità e nuovi servizi di pagamento per soddisfare la crescente domanda di pagamenti digitali semplici, sicuri e immediati. La nostra visione è un marketplace aperto in cui gli sviluppatori possono collaborare e co-sviluppare, rilasciando per esempio la propria applicazione per pagamenti e digital commerce, scaricando le soluzioni sviluppate da altri e collaborando con istituzioni finanziarie ed esercenti per sviluppare nuove soluzioni in linea con le esigenze di mercato.”

Oltre a VTC (Visa Transaction Controls) che trasforma la mobile app in un centro di comando e controllo finanziario, e a VTS (Visa Token Service) che protegge i dati sensibili dell’account sostituendoli con un identificativo digitale unico (il token), riducendo il rischio di frode e abilitando nuovi casi d’uso, le altre soluzioni API disponibili spaziano da Preauthorized Payment Cancellation Service che offre controllo sui pagamenti pre-autorizzati a Payment Account Validation che verifica se una particolare carta Visa è in corso di validità, Visa dCVV2 Generate and Authenticate che genera codici dinamici per la sicurezza delle transazioni remote, Visa Global ATM Locator che trova più di 1 milione di ATM nel mondo, Foreign Exchange Rates che migliora la user experience per le transazioni in valuta estera aggiornando con informazioni puntuali sul tasso di conversione di valuta giornaliera prima di completare qualsiasi transazione transfrontaliera o multivaluta, Visa Travel Notification Service che evita che le transazioni siano respinte per errore mentre i titolari della carta sono in viaggio, Card-on-File Data Inquiry che verifica le tue credenziali presso gli esercenti, Payment Account Attributes Inquiry che effettua un controllo rapido delle caratteristiche di una carta, Visa Merchant Offers Resource Center con cui gli esercenti possono consentire ai titolari di accedere facilmente a offerte promozionali, Visa Offers Platform che offre notifiche su programmi di loyalty e offerte promozionali in tempo reale, B2B Virtual Account Payment Methods che automatizza il processo di pagamento dei fornitori e soddisfa esigenze di pagamento alternative.

“Prima dell’avvento di Internet, il processo d’acquisto prevedeva l’ingresso in un negozio fisico, la scelta della merce e, infine, il pagamento alla cassa. L’e-commerce ha stravolto tutto: il negozio non è più il solo mezzo di distribuzione dei prodotti e i pagamenti non sono più legati solo a un luogo fisico statico. A casa, in auto e in viaggio, fare un pagamento è diventato un processo invisibile, semplice, sicuro e immediato,” commenta Enzo Quarenghi, Country Manager di Visa in Italia. “La missione di Visa è assicurare che ogni dispositivo, elettrodomestico o apparecchio connesso a Internet possa diventare un luogo di commercio sicuro, ma è la collaborazione, il co-sviluppo e un modo semplice e veloce per agevolare la partecipazione di nuovi stakeholder che potrà contribuire in modo determinante all'evoluzione dei pagamenti. Siamo sicuri che il Salone dei Pagamenti sarà l’occasione per incontrare nuovi player, esperti e fintech, con cui valutare reali opportunità di collaborazione”.

All'interno dello stand Visa XL01, inoltre, un virtual reality snowboard game aspetta chiunque voglia cimentarsi in una gara virtuale all'ultimo respiro. 

Visa

Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. La nostra missione è quella di connettere il mondo attraverso una rete di pagamento innovativa, affidabile e sicura, che consenta a privati, aziende ed economie di prosperare. Il nostro avanzato sistema di elaborazione globale, VisaNet, fornisce pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo ed è in grado di gestire oltre 65.000 messaggi di transazione al secondo. L'attenzione incessante dell'azienda verso l'innovazione è un catalizzatore per la rapida crescita del commercio connesso su qualsiasi tipo di device e una forza trainante dietro il sogno di un futuro senza contanti per tutti, ovunque. Mentre il mondo si muove dall'analogico al digitale, Visa sta dedicando il brand, i prodotti, le persone, la rete e le dimensioni per rimodellare il futuro del commercio. Per maggiori informazioni, visita https://www.visaitalia.com/ , e seguici su Twitter @Visa_IT.

Contatti ufficio stampa Visa:

Alessandro Zambetti e-mail: azambetti@dagcom.com Tel: +39 02 89054164
Elisa Pantaleo e-mail: epantaleo@dagcom.com Tel: +39 02 89054158
Barbara D’Incecco e-mail: bdincecco@dagcom.com Tel: +39 02 89054168

• Visa lavora per sviluppare nuove funzionalità e nuovi servizi di pagamento • Visa sceglie collaborazione, co-sviluppo e un modo più semplice e veloce per il coinvolgimento di nuovi stakeholder di pagamento

Read more »

Firenze, il pagamento contactless per migliorare l’esperienza di viaggio nel trasporto pubblico e creare una città più intelligente ed efficiente

Comunicati stampa   •   lug 18, 2019 14:09 CEST

Firenze, 18 luglio 2019 - Se fosse più facile pagare per il trasporto pubblico, l'uso medio aumenterebbe del 27%: questo quanto emerge dal Visa Global Study “The future of Transportation” condotto in collaborazione con Stanford University. Il lancio di oggi del viaggio contactless su tutta la flotta di autobus di ATAF (355 autobus) oltre che sui servizi Busitalia (Gruppo FS Italiane) a vocazione turistica Volainbus (link diretto Firenze↔aeroporto A. Vespucci di Firenze) e The Mall (link diretto Firenze↔outlet The Mall) contribuisce a sostenere il ruolo del trasporto pubblico nella creazione della città più efficiente del futuro.

Firenze è la prima città in Italia a implementare la tecnologia contactless su tutti gli autobus (Ataf) e si unisce nell'introduzione dei viaggi contactless ad altre grandi città in tutto il mondo, tra cui New York, Rio de Janeiro e Singapore.

Da oggi, i passeggeri di ATAF e dei servizi Volainbus e The Mall di Busitalia possono avvalersi delle loro carte di debito, credito, prepagate o dispositivi contactless per pagare il biglietto direttamente sull’autobus. Da oggi, è sufficiente per i passeggeri avvicinare la propria carta di pagamento o device al validatore di bordo, un’alternativa di maggiore flessibilità e libertà che si aggiunge ai tradizionali metodi di acquisto.

“Chiave del successo economico di una città così come di uno stile di vita sereno per chi vi abita, - sottolinea Andrea Fiorentino, Head of Product & Solutions Southern Europe di Visa - è un sistema di trasporto che muova le persone in modo rapido e facile, ogni giorno. Lavorando con il trasporto pubblico a Firenze, Visa ha aiutato a implementare un sistema contactless che offre ai passeggeri un modo più semplice di viaggiare senza le frustrazioni legate all’acquisto del biglietto fisico. Ora Firenze si è messa al pari delle città globali più lungimiranti quando si tratta di garantire a residenti e visitatori una navigazione facile della città."

Città sempre più smart

Secondo le Nazioni Unite[1], entro il 2050, il 68% della popolazione mondiale vivrà nei centri urbani - e il numero di "megalopoli" con popolazioni superiori a 10 milioni di persone, aumenterà da 43 a 51 entro lo stesso periodo.

Ovunque nel mondo, le grandi città stanno facendo del loro meglio per pianificare le nuove esigenze del trasporto pubblico. In Italia, le amministrazioni comunali stanno investendo in grandi progetti infrastrutturali di lungo termine come estensioni delle linee della metropolitana e autobus più efficienti, così come in piccoli progetti incrementali, quali il semplificare i pagamenti e il fornire informazioni in tempo reale, che hanno il potenziale di creare miglioramenti significativi sul breve termine riducendo i punti dolenti che i consumatori sperimentano ogni giorno.

I vantaggi del viaggio connesso

L’utilizzo dei sistemi di trasporto pubblico può intimidire, specialmente in luoghi sconosciuti o in città con reti grandi e complesse, ma la tecnologia rende più semplice e conveniente l’esperienza di viaggio. Visa Global Study sottolinea che le opzioni di pagamento complesse fungono da barriera nei viaggi e sono causa di molti reclami - e che l'utilizzo del trasporto pubblico potrebbe aumentare di un quarto (27%) se i pagamenti fossero più facili.

Visa Global Study: risultati principali

Tempo di viaggio:

  • Il 46% dei consumatori a livello globale ha visto aumentare i tempi di pendolarismo negli ultimi 5 anni
  • La metà (52%) è frustrata dall'esperienza nell'uso dei trasporti pubblici

Uso del trasporto pubblico:

  • Meno della metà delle persone intervistate utilizza il trasporto pubblico come modo per andare al lavoro, a scuola o all'università (44%)
  • Il numero sale al 54% nel caso di viaggi personali e attività di intrattenimento

Pagamenti:

  • La complessità nei pagamenti è spesso alla base di molti reclami comuni
  • Se fosse più facile pagare per il trasporto pubblico, l'uso medio aumenterebbe del 27%
  • Il 47% afferma che la necessità di biglietti diversi per le diverse modalità di viaggio è un problema
  • il 44% ha dichiarato che non sapere quanto pagare è un problema
  • Il 41% ha dichiarato che i servizi "cash only" sono una noia. Secondo gli intervistati, queste frustrazioni li rendono meno propensi a utilizzare i trasporti pubblici e più probabilmente a guidare le proprie auto

Metodologia

Questo studio è stato condotto con 19.384 consumatori che vivono in una delle due città più grandi in 19 paesi. Tutte le interviste sono state condotte online nel mese di luglio 2018. Le città e i paesi coinvolti sono stati: Argentina (Buenos Aires, Cordoba), Australia (Sydney, Melbourne), Brasile (Rio de Janeiro, San Paolo), Canada (Toronto, Montreal), Cina (Shanghai, Pechino), Egitto (Il Cairo, Alessandria), Francia (Parigi, Marsiglia), Germania (Berlino, Amburgo), India (Mumbai, Delhi), Giappone (Tokyo, Osaka), Messico (Città del Messico, Guadalajara), Polonia (Varsavia, Cracovia), Russia (Mosca, San Pietroburgo), Sudafrica (Città del Capo, Johannesburg), Svezia (Stoccolma, Göteborg), Corea del Sud (Seoul, Busan), Emirati Arabi Uniti (Dubai, Abu Dhabi), Regno Unito (Londra, Birmingham), Stati Uniti (New York, Los Angeles ). Gli intervistati sono composti per il 65% da residenti nel centro città e dal 35% nella periferia e nella periferia. Più della metà (55%) è occupata a tempo pieno.

[1]United Nations, 2018 Revision of World Urbanization Prospects

About Visa Inc.

Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. La nostra missione è quella di connettere il mondo attraverso una rete di pagamento innovativa, affidabile e sicura, che consenta a privati, aziende ed economie di prosperare. Il nostro avanzato sistema di elaborazione globale, VisaNet, fornisce pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo ed è in grado di gestire oltre 65.000 messaggi di transazione al secondo. L'attenzione incessante dell'azienda verso l'innovazione è un catalizzatore per la rapida crescita del commercio connesso su qualsiasi tipo di device e una forza trainante dietro il sogno di un futuro senza contanti per tutti, ovunque. Mentre il mondo si muove dall'analogico al digitale, Visa sta dedicando il brand, i prodotti, le persone, la rete e le dimensioni per rimodellare il futuro del commercio. Per maggiori informazioni, visita www.visaitalia.com e seguici su @Visa_IT

Contatti ufficio stampa Visa

Mara Mantovanelli mmantovanelli@dagcom.com +39 02 89054158

Elisa Pantaleo epantaleo@dagcom.com +39 02 89054158

Barbara D’Incecco bdincecco@dagcom.com +39 02 89054168

• Busitalia e Ataf lanciano per primi in Italia a Firenze il pagamento contactless su tutta la flotta bus ATAF e sui servizi Volainbus e The Mall • Da oggi sarà possibile pagare contactless a bordo direttamente con carta di pagamento Visa

Read more »

Pagamenti contacless: grandi risultati per Visa e i tifosi a FIFA Women's World Cup France 2019 ™

Comunicati stampa   •   lug 04, 2019 12:37 CEST

Milano – 4 luglio 2019 –Visa (NYSE: V), Partner Ufficiale dei servizi di pagamento di FIFA, ha pubblicato oggi un'analisi delle spese effettuate durante la fase a gironi (dal 7 al 20 giugno) della FIFA Women's World Cup France 2019 ™. I risultati hanno evidenziato che nei nove stadi ufficiali, i tifosi francesi hanno sfruttato la tecnologia di pagamento contactless per oltre la metà degli acquisti (il 51%), usando carte contactless, smartphone, braccialetti abilitati ai pagamenti e tecnologia wearable.

L'analisi della spesa di possessori di carte intenazionali Visa fuori stadio, ha mostrato un aumento del turismo in Francia, particolarmente significativo, nelle nove città più piccole ospitanti: basti pensare che solo in queste c'è stato un aumento del 140% di titolari di carte internazionali Visa che hanno scelto di effettuare i propri acquisti al di fuori degli stadi pagando contactless.

"Gli appassionati di calcio stanno sempre più apprezzando la velocità, la praticità e la sicurezza dell’appoggiare la carta per effettuare i pagamenti, per evitare le file e tornare all'azione, in campo", ha dichiarato Lynne Biggar, chief marketing and communications officer, Visa. "In qualità di fornitore esclusivo di sistemi di pagamento della FIFA Women's World Cup ™, siamo orgogliosi di sostenere le atlete che hanno reso questo torneo incredibile, migliorando allo stesso tempo l'esperienza dei tifosi con metodi di pagamento rapidi e innovativi".

I risultati di Visa

Dati sulle spese in-stadium (7-20 giugno)

  • La partita tra Stati Uniti e Cile (Parc de Princes, Parigi) ha visto il più alto importo speso nello stadio in una singola partita, rappresentando circa il 14% della spesa totale fino ad oggi. Il secondo più alto invece, l'incontro di apertura tra Francia e Corea del Sud (Parc de Princes, Parigi) ha rappresentato l'8% - oltre 45.000 tifosi hanno riempito lo stadio nel centro di Parigi
  • I tifosi francesi hanno speso di più, rappresentando il 53% degli acquisti, seguiti dai tifosi di Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Paesi Bassi, Germania, Giappone, Canada, Norvegia, Svezia, Svizzera e Cina
  • In media, i tifosi giapponesi hanno speso di più per acquisti individuali, seguiti da quelli cinesi e messicani
  • Gli acquisti di cibo e bevande hanno accumulato il maggior numero di transazioni (oltre il 54%) seguite da acquisti di souvenir (il 46%)

Transazioni fisiche fuori dallo stadio (7 - 20 giugno)

Analizzando i dati dei titolari di carte internazionali Visa presenti al di fuori dello stadio, è stato dimostrato un aumento del turismo nelle città ospitanti in cui si sono svolte le partite.

  • 4.45 milioni di transazioni fuori stadio si sono verificate dall'inizio del torneo
  • Le transazioni di pagamento contactless nelle città ospitanti sono cresciute del 140% rispetto a giugno dello scorso anno
  • La città con il maggior numero di acquisti fuori dallo stadio è stata Parigi, seguita da Nizza e Lione
  • Le città ospitanti hanno visto aumentare la spesa estera dall'inizio della competizione, contribuendo alla crescita anno su anno di tutte le transazioni estere
    oLe città ospitanti più piccole hanno registrato una crescita della spesa più significativa anno dopo anno, tra cui Reims (87%), Valenciennes (71%) e Le Havre (384%)
    oLe città ospitanti più grandi hanno anche registrato un aumento anno su anno delle transazioni estere tra cui Parigi (16%), Nizza (24%) e Lione (24%)
  • I primi Paesi con la più alta spesa all'estero anno dopo anno in tutta la Francia dall'inizio del torneo includono: Stati Uniti (21%); Regno Unito (8%); Germania (86%); Svizzera (28%) e Spagna (21%)
  • All'interno delle città ospitanti, i primi tre Paesi con la più alta spesa estera comprendono: Stati Uniti (18%), Regno Unito (19%) e Cina (4%).

La presenza di Visa al Torneo

In qualità di leader mondiale dei pagamenti, Visa si è impegnata a garantire la migliore esperienza per i tifosi alla FIFA Women's World Cup ™ fornendo le tecnologie di pagamento più innovative in tutte le sedi, consentendo pagamenti con carta, smartphone o dispositivo wearable.

  • Durante il torneo, Visa è stato il servizio di pagamento esclusivo in tutti gli stadi in cui erano accettate le carte di pagamento. In stadio, i fan hanno potuto sfruttare il contactless appoggiando per pagare con carte di credito e di debito Visa e servizi di pagamento mobili presso gli oltre 1.600 terminali di punti vendita aggiornati in tutti e nove i luoghi ufficiali
  • I terminali point-of-sale sono stati abilitati con un marchio sensoriale Visa, per indicare il completamento di una transazione attraverso un suono e un'animazione Visa personalizzati, offrendo ai tifosi la sicurezza che vogliono ogni volta che usano Visa
  • In aggiunta, presso gli stand del servizio clienti Visa in tutti i luoghi ufficiali, erano disponibili le carte prepagate Visa contactless commemorative e i braccialetti abilitati al pagamento per i titolari di carte non Visa
  • Visa ha selezionato Natixis Payments come fornitore di punti vendita, soluzioni prepagate e acquirer nello stadio

Visa

Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. La nostra missione è quella di connettere il mondo attraverso una rete di pagamento innovativa, affidabile e sicura, che consenta a privati, aziende ed economie di prosperare. Il nostro avanzato sistema di elaborazione globale, VisaNet, fornisce pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo ed è in grado di gestire oltre 65.000 messaggi di transazione al secondo. L'attenzione incessante dell'azienda verso l'innovazione è un catalizzatore per la rapida crescita del commercio connesso su qualsiasi tipo di device e una forza trainante dietro il sogno di un futuro senza contanti per tutti, ovunque. Mentre il mondo si muove dall'analogico al digitale, Visa sta dedicando il brand, i prodotti, le persone, la rete e le dimensioni per rimodellare il futuro del commercio. Per maggiori informazioni, visita https://www.visaitalia.com/ , e seguici su Twitter @Visa_IT.

Contatti ufficio stampa Visa:

Mara Mantovanelli e-mail: mmantovanelli@dagcom.com Tel: +39 02 89054158
Elisa Pantaleo e-mail: epantaleo@dagcom.com Tel: +39 02 89054158
Francesca Conti e-mail: fconti@dagcom.com Tel: +39 02 89054163
Barbara D’Incecco e-mail: bdincecco@dagcom.com Tel: +39 02 89054168

I dati su Visa - forniti da Natixis Payments - mostrano che i tifosi francesi, tra tutti, sono stati quelli che hanno speso di più, seguiti da quelli provenienti da Stati Uniti e Regno Unito; i tifosi giapponesi invece hanno speso di più per gli acquisti individuali

Read more »

Visa previene circa 25 miliardi di dollari di frodi con l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale

Comunicati stampa   •   giu 17, 2019 14:07 CEST

Dalla pioneristica introduzione dell'AI nei pagamenti, l'evoluzione continua della tecnologia Visa Advanced Authorization contribuisce a implementare il commercio e la fiducia dei consumatori

Milano, 17 giugno 2019 - Visa Inc. (NYSE: V) ha annunciato oggi una nuova analisi che mostra come Visa Advanced Authorization (VAA) utilizzando l'intelligenza artificiale (AI) ha aiutato le istituzioni finanziarie a prevenire circa 25 miliardi di dollari in frodi annuali, rendendo l'ecosistema di pagamento globale più sicuro per esercenti e consumatori[1]. La VAA è uno strumento completo di gestione dei rischi che monitora e valuta le autorizzazioni delle transazioni sulla rete di pagamento globale Visa e VisaNet, in tempo reale per aiutare le istituzioni finanziarie a identificare e reagire tempestivamente ai modelli e ai trend emergenti di frodi. Visa, l'anno scorso, ha elaborato più di 127 miliardi di transazioni tra esercenti e istituti finanziari su VisaNet e ha utilizzato l'intelligenza artificiale per analizzare il 100% delle transazioni - ognuna in circa un millesimo di secondo - così che gli istituti finanziari potessero approvare acquisti legittimi, identificare e impedire rapidamente le transazioni fraudolente.

“Una delle sfide più difficili nel mondo dei pagamenti è riconoscere le transazioni lecite fatte da possessori di account, da quelle illecite tentate dai truffatori senza l’aggiunta di elementi di frizione durante il processo”, dice Melissa McSherry, senior vice president and global head of Data, Risk and Identity Products and Solutions, Visa. “Visa è stata la prima rete di pagamento ad applicare nel 1993, una rete neurale basata sull’AI per analizzare il grado di rischio delle transazioni in tempo reale e l'impatto sulle frodi è stato immediato. Unendo il giusto equilibrio tra esperienza umana e innovazione tecnologica, continuiamo a evolvere le nostre capacità, mentre le nuove scoperte dell'AI espandono le dimensioni del possibile".

Per le istituzioni finanziarie, elementi di frizione nella procedura di pagamento possono portare all'abbandono di una carta di pagamento. Uno studio di Javelin Strategy & Research ha rivelato che più della metà dei titolari di carte che subiscono un rifiuto della carta (il 51%), ne utilizza una secondaria per completare l'acquisto presso lo stesso esercente, cosa che può spingere la carta di un concorrente in primo piano nella nel portafoglio[2]. Tuttavia, la rimozione di elementi di frizione non può comportare l'identificazione e la prevenzione delle frodi. Come rilevato dalla National Retail Federation e Forrester, la principale sfida legata ai pagamenti da parte dei rivenditori è la truffa, citata dal 55% degli intervistati[3].

Visa Advanced Authorization è uno livello di prevenzione delle frodi che può aiutare a ridurre i rischi e le truffe per le istituzioni finanziarie e gli esercenti, contribuendo a diminuire le frizioni dovute a falsi rifiuti per i titolari di conti di pagamento. Più di 8.000 istituzioni finanziarie in 129 paesi utilizzano Visa Advanced Authorization.

Prevenzione della truffa alla velocità della luce

Visa è stata pioniera nell’utilizzo di reti neurali modellate sul cervello umano per alimentare la sua piattaforma AI e identificare possibili frodi. Ciò fornisce approfondimenti più rapidi e precisi grazie a correlazioni precedentemente sconosciute. Grazie a Visa Advanced Authorization, esercenti e istituti finanziari beneficiano di:

  • Modelli di Machine Learning utilizzati per l'esame in tempo reale di ogni transazione attraverso indicatori di frode che esaminano attività, modelli e più di 500 attributi di rischio, il tutto in circa un millisecondo.
  • Valutazione del rischio, che Visa condivide con l'istituto finanziario del titolare del conto, in cui viene presa la decisione di approvare o rifiutare la transazione o di contrassegnare le transazioni per il follow-up con il titolare del conto.
  • La capacità di identificare buone transazioni anche se effettuate da acquirenti nuovi o rari, riducendo la probabilità di falsi rifiuti.
  • Autorizzazione in tempo reale mediante analisi predittiva globale integrata per identificare e prevenire la frode

Visa ha mantenuto i tassi di frodi globali a minimi storici - meno dello 0,1 percento - attraverso un approccio a più livelli di investimento in intelligenza umana e tecnologia come l’AI; la responsabilizzazione di consumatori e clienti con strumenti, risorse e controllo per gestire i rischi; e processi di governance per aiutare le imprese e le autorità di regolamentazione a essere veloci[4].

"I consumatori hanno identificato in Visa la società più affidabile nel fornire servizi finanziari o di pagamento e riteniamo che ciò sia dovuto all'incessante attenzione di Visa per l'eliminazione delle frodi e la protezione dell'ecosistema dei pagamenti", ha affermato McSherry.

Soluzioni ai Rischi aggiuntive grazie all’AI

Visa difende ogni giorno la sicurezza per proteggere l'ecosistema dei pagamenti e offre un portafoglio di prodotti e servizi che possono aiutare consumatori, esercenti e istituti finanziari a prevenire le frodi. Ciò include Visa Risk Manager (VRM), Visa Consumer Authentication Services (VCAS) e CyberSource Decision Manager (DM), tra gli altri. Per ulteriori informazioni sul portafoglio di soluzioni di rischio di Visa, visitare Visa Security.

Ulteriori risorse

  • Guarda il video per scoprire come l’intelligenza artificiale di Visa lavora per migliorare l’accettazione dei pagamenti
  • Per saperne di più su Visa security consulta Visa newsroom e il Visa Blog

[1]Per dodici mesi, fino al 30 aprile 2019
[2] In riferimento al “Threat of False Positive Declines” by Kyle Marchini and Al Pascual, Javelin Strategy & Research, del 17 ottobre 2018
[3] “The State of Retail Payments Report – Outlook for 2019” by Brendan Miller, principal analyst, Forrester, novembre 2018
[4] Visa Global Fraud Data, Visa Inc., aprile 2019

Visa

Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. La nostra missione è quella di connettere il mondo attraverso una rete di pagamento innovativa, affidabile e sicura, che consenta a privati, aziende ed economie di prosperare. Il nostro avanzato sistema di elaborazione globale, VisaNet, fornisce pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo ed è in grado di gestire oltre 65.000 messaggi di transazione al secondo. L'attenzione incessante dell'azienda verso l'innovazione è un catalizzatore per la rapida crescita del commercio connesso su qualsiasi tipo di device e una forza trainante dietro il sogno di un futuro senza contanti per tutti, ovunque. Mentre il mondo si muove dall'analogico al digitale, Visa sta dedicando il brand, i prodotti, le persone, la rete e le dimensioni per rimodellare il futuro del commercio. Per maggiori informazioni, visita https://vision.visaeurope.com/, e seguici su @VisaNewsEurope.

Contatti ufficio stampa Visa:

Mara Mantovanelli  e-mail: mmantovanelli@dagcom.com  Tel: +39 02 89054158
Elisa Pantaleo        e-mail: epantaleo@dagcom.com          Tel: +39 02 89054158
Francesca Conti     e-mail: fconti@dagcom.com                 Tel: +39 02 89054163
Barbara D’Incecco  e-mail: bdincecco@dagcom.com         Tel: +39 02 89054168

Dalla pioneristica introduzione dell'AI nei pagamenti, l'evoluzione continua della tecnologia Visa Advanced Authorization contribuisce a implementare il commercio e la fiducia dei consumatori

Read more »

Visa e Venezia lanciano un programma unico per supportare la trasformazione digitale della città e preservarne il futuro

Comunicati stampa   •   giu 13, 2019 13:21 CEST

• ‘Visa for Venezia’ è un programma con il quale Visa si impegna a contribuire alla salvaguardia e al restauro del patrimonio artistico e storico della città • Cittadini e visitatori possono aderire al programma pagando con carta Visa, facendo una donazione presso alcuni chioschi allestiti a Venezia oppure online • Il programma promuove l'iniziativa dell’Amministrazione ‘#EnjoyRespectVenezia’

Visa B2B Connect attivato a livello globale

Comunicati stampa   •   giu 11, 2019 14:02 CEST

La prima rete di pagamenti B2B transnazionali che semplifica i pagamenti e offre una ricca serie di dati per le istituzioni finanziarie e i loro clienti aziendali

Milano – 11 giugno 2019 – Visa Inc. (NYSE: V) annuncia oggi il lancio commerciale del network Visa B2B Connect, che consente alle istituzioni finanziarie di elaborare in modo rapido e sicuro pagamenti aziendali transnazionali di alto valore a livello globale[1]. Il lancio di Visa B2B Connect coprirà più di 30 canali commerciali globali, con l'obiettivo di espandersi fino a 90 mercati entro la fine del 2019.

"Il lancio di Visa B2B Connect segna un'importante pietra miliare per il settore, che accelererà l'evoluzione del modo in cui i pagamenti commerciali si muovono in tutto il mondo", ha dichiarato Kevin Phalen, SVP, global head of Visa Business Solutions. "Creando una soluzione che faciliti le transazioni dirette, da banca a banca, stiamo eliminando gli attriti associati ai principali punti critici del settore. Con Visa B2B Connect, stiamo rendendo i pagamenti più rapidi e semplici, migliorando allo stesso tempo la trasparenza e la coerenza dei dati. "

Visa B2B Connect diminuisce l'attrito e il tempo speso per le transazioni aziendali transnazionali facilitando le transazioni dalla banca di origine direttamente alla banca beneficiaria. L'esclusiva funzionalità di identità digitale della rete converte le informazioni sensibili dell'azienda, come i dati bancari e i numeri di conto, fornendo loro un identificativo unico che può essere utilizzato per facilitare le transazioni sulla rete. La funzione di identità digitale Visa B2B Connect trasformerà il modo in cui le informazioni vengono scambiate nelle transazioni transazionali tra imprese.

“È entusiasmante vedere il duro lavoro dei team combinati, unirsi per il lancio commerciale di Visa B2B Connect. Avendo partecipato al programma pilota, Commerce Bank è soddisfatta di vedere come questa soluzione innovativa cambierà il modo in cui si fanno i pagamenti transnazionali e contemporaneamente incrementerà la velocità e la trasparenza per le economie di tutto il mondo”, afferma Brian Gordon, SVP International Payments and Trade, Commerce Bank.

"Siamo entusiasti di essere partner di Visa B2B Connect. Questo modo moderno di eseguire pagamenti B2B transfrontalieri crea un notevole valore aggiunto per i nostri clienti aziendali. Velocità, sicurezza e controllo delle transazioni, nonché un rischio di controparte inferiore sono essenziali per un business di successo con partner internazionali ", afferma Alessandro Seralvo, direttore Cornèrcard e vicepresidente esecutivo Cornèr Bank.

I partner, tra cui Bottomline, FIS e IBM sono parte integrante della futura affermazione di Visa B2B Connect. Bottomline e FIS stanno distribuendo la piattaforma di accesso B2B ai propri clienti bancari. Insieme alle principali risorse di Visa, Visa B2B Connect utilizza l’Hyperledger Fabric framework open source della Linux Foundation, in collaborazione con IBM. Ciò consente di migliorare il processo per facilitare le transazioni finanziarie su una rete scalabile e autorizzata.

"Bottomline è lieta di collaborare con Visa per accelerare l'adozione di metodi innovativi per consentire alle aziende di effettuare pagamenti transnazionali più rapidi", ha dichiarato Rob Eberle, President & CEO, Bottomline. "La nostra capacità di fornire agli istituti finanziari che serviamo a livello globale l'accesso a Visa B2B Connect aiuterà queste banche a offrire funzionalità di pagamento differenziate ai propri clienti".

"Abilitare l’innovazione delle istituzioni finanziarie in tutti i sistemi di pagamento è un principio chiave della strategia globale FIS, e siamo lieti di essere tra i primi partner a portare la piattaforma di Visa B2B Connection ai nostri reciproci clienti su larga scala", ha affermato Raja Gopalakrishnan, international head of Banking and Payments for FIS Global Financial Solutions.

"Lavorando insieme su Visa B2B Connect, stiamo unendo i punti di forza del leader mondiale nei pagamenti elettronici con l'esperienza riconosciuta di IBM nell'aiutare a scalare la tecnologia ledger distribuita. Questo è un esempio unico di come la struttura basata su blockchain può aiutare a trasformare le catene di valore B2B facilitando transazioni sicure e affidabili a livello globale ", ha dichiarato Marie Wieck, General Manager IBM Blockchain.

“Con Visa B2B Connect, stiamo utilizzando le risorse esistenti di Visa e la nostra esperienza in cybersecurity, privacy dei dati, la scalabilità della nostra rete – stratificandola con nuovi elementi della tecnologia distribuita per soddisfare le esigenze specifiche del settore ", ha affermato Sam Hamilton, SVP, data product development Visa. "Questo pone le basi per un servizio che ha il potenziale di trasformare i pagamenti transnazionali".

Per saperne di più su Visa B2B Connect, visita www.visa.com/visab2bconnect oppure scrivi a VisaB2BConnect@visa.com.

[1]La disponibilità varia in base al Paese 

Visa

Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. La nostra missione è quella di connettere il mondo attraverso una rete di pagamento innovativa, affidabile e sicura, che consenta a privati, aziende ed economie di prosperare. Il nostro avanzato sistema di elaborazione globale, VisaNet, fornisce pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo ed è in grado di gestire oltre 65.000 messaggi di transazione al secondo. L'attenzione incessante dell'azienda verso l'innovazione è un catalizzatore per la rapida crescita del commercio connesso su qualsiasi tipo di device e una forza trainante dietro il sogno di un futuro senza contanti per tutti, ovunque. Mentre il mondo si muove dall'analogico al digitale, Visa sta dedicando il brand, i prodotti, le persone, la rete e le dimensioni per rimodellare il futuro del commercio. Per maggiori informazioni, visita https://vision.visaeurope.com/, e seguici su @VisaNewsEurope.

Contatti ufficio stampa Visa:

Mara Mantovanelli e-mail: mmantovanelli@dagcom.com Tel: +39 02 89054158

Elisa Pantaleo e-mail: epantaleo@dagcom.com Tel: +39 02 89054158

Francesca Conti e-mail: fconti@dagcom.com Tel: +39 02 89054163

Barbara D’Incecco e-mail: bdincecco@dagcom.com Tel: +39 02 89054168

La prima rete di pagamenti B2B transnazionali che semplifica i pagamenti e offre una ricca serie di dati per le istituzioni finanziarie e i loro clienti aziendali

Read more »

Contatti 2 contatti

  • Contatto stampa
  • DAG Communication - Account Manager
  • bdsiinclceebcciqo@mzdagvgchiomig.cubomtg
  • +39 02 89054168

Informazioni su Visa Italia

Visa Europe è un’azienda di pagamenti tecnologici controllata e gestita da banche socie e altri fornitori di servizi di pagamento provenienti da 37 paesi europei. Visa Europe è al centro dell’ecosistema dei pagamenti, fornendo i servizi e le infrastrutture che permettano a milioni di consumatori, aziende e governi europei di utilizzare i pagamenti elettronici. I soci di Visa Europe sono responsabili per l’emissione delle carte, la relazione con i commercianti e la definizione delle commissioni per i titolari e gli esercenti. Visa Europe è anche il più grande processore di pagamenti in Europa, responsabile dell’autenticazione di oltre 16 miliardi di transazioni l’anno – al ritmo di 1.622 transazioni al secondo nelle ore di punta. In Europa ci sono più di 500 milioni di carte Visa e 1 euro su 6 speso in Europa è speso su una carta Visa. La spesa totale con carte Visa supera i 2.000 miliardi di euro l’anno, mentre la spesa su terminali POS ammonta a 1.500 miliardi di euro. A partire dal 2004 Visa Europe è diventata indipendente da Visa Inc.e incorporata nel Regno Unito, attraverso una licenza esclusiva, irrevocabile e permanente in Europa. Entrambe le aziende lavorano in partnership per consentire i pagamenti con Visa a livello mondiale, in più di 200 paesi e territori.