Skip to main content

Visa: spese-boom dei turisti a Milano. Dimenticato un miliardo nel cassetto

News   •   ago 05, 2015 09:44 CEST

Effetto Expo sulla spesa dei turisti a Milano. Nei primi due mesi dell’Esposizione - si legge in una nota - le transazioni registrate da Visa Europe a Milano riportano uno speso totale pari a 189,7 milioni con una crescita annua del 29%. Il settore che viene premiato di più è quello della moda, con volumi totali pari a 32,8 milioni (+16%). Tra i 5 paesi top spender in pole position gli Usa con una spesa di 18,9 milioni mentre i visitatori provenienti dalla Cina segnano la maggiore crescita in punti percentuali: +166%. Tra maggio e giugno - rilevano da Visa - , in tutta Italia i volumi di spesa si attestano su 1,4 miliardi cui Milano contribuisce con una quota a doppia cifra del 13,5%. La spesa da parte di turisti stranieri in tutta Italia tra maggio e giugno - prosegue l’analisi Visa - si attesta a quota 1,4 miliardi, con maggio più performante (870 milioni, +19%), mentre giugno registra una spesa pari a 535,1 milioni. I risultati del bimestre maggio-giugno 2015 rilevati nella città di Milano mostrerebbero quindi un effetto Expo che sembra aver portato benefici non solo a Milano, ma anche al resto d’Italia. Intanto, sempre Visa ricorda che un tesoro in valuta straniera del valore di 1,03 miliardi giace nelle case degli italiani che hanno viaggiato all'estero negli ultimi tre anni. Otto italiani viaggiatori all’estero su dieci hanno in casa contanti inutilizzati in valuta straniera in media per un importo pari a 33,86 euro. La maggiore concentrazione di contante in valuta estera non utilizzato è nel Triveneto dove la media sale a circa 37 euro per un valore totale nell'area di 288 milioni.