Skip to main content

Al via la call di PostepayCrowdsound. Dal 26 maggio al 15 giugno artisti rock, pop e hip pop chiamati a presentare un progetto in crowdfunding per vincere un palco al Postepay Sound

Comunicato stampa   •   mag 26, 2016 09:18 CEST

Roma, 26 maggio 2016 – Talenti del pop, hip pop e rock all’appello: è partita PostepayCrowdsound, l’iniziativa promossa da PostepayCrowd - il programma di crowdfunding di Postepay, Visa ed Eppela, cofinanziato dai partner -  per individuare artisti, singoli o gruppi, che apriranno con una propria esibizione gli eventi di Postepay Sound 2016: “Postepay Rock in Roma”, “Postepay Piazzola Sul Brenta Padova” e “Postepay Parco Gondar 2016”, che si svolgeranno da giugno ad agosto.

Provare a guadagnare un palco al Postepay Sound è semplice: da giovedì 26 maggio, fino a mercoledì 15 giugno sarà possibile partecipare alla call per candidare in crowdfunding su PostepayCrowd, all’indirizzo www.eppela.com/postepaycrowdsound, un proprio progetto musicale (dall’incisione di un album, alla realizzazione di un tour, passando per la registrazione di un video, o altre iniziative di espressività sonora). Le campagne, del valore di 5mila euro, saranno online dal 20 giugno al 10 luglio 2016 e al termine di questa fase verranno individuati i primi nove vincitori tra coloro che raggiungeranno almeno il 50% del budget, (ovvero 2.500 euro), attraverso almeno 75 sostenitori differenti.

I nove finalisti accederanno poi a una seconda fase di selezione, in cui una giuria composta da rappresentanti di Poste Italiane, Eppela, dal musicista Aldo Fedele e dal cantante Pier Luigi Ferrantini, sceglierà i tre musicisti che apriranno il palco del PostepaySound nelle location di Roma, Padova e Gallipoli (Parco Gondar). La partecipazione a tour e festival, in Italia o all’estero, saranno tenuti in considerazione ai fini della selezione finale.

“PostepayCrowd, giovani e creatività è un trinomio di grande successo che ha più volte dimostrato la sua forza dirompente, da ultimo con la campagna That’s Live 2016 di Rockin’1000 che ha superato l’obiettivo di crowdfunding prima della scadenza e che consentirà la più grande esibizione nella storia del rock mondiale, con mille elementi tra cantanti e musicisti, domenica 24 luglioall’ Orogel Stadium Dino Manuzzi di Cesena” dichiara Fabio Simonelli, project leader e partner di Eppela.

“Siamo felici di collaborare, anche nel campo del crowdfunding musicale, con partner come Poste Italiane e Visa, attraverso PostepayCrowd, il programma di cofinanziamento di alcune delle campagne di maggiore successo lanciate su Eppela.”

Il sostegno di Visa al progetto PostepayCrowdsound si inserisce in un quadro di importanti sponsorizzazioni di Visa Europe, dedicate al mondo della musica in Italia e nel resto d’Europa. La scelta di percorrere la strada della musica è legata alla volontà di supportare questi progetti e di avvicinarsi al mondo degli eventi live: occasioni in cui sarà sempre di maggiore impatto poter offrire ai partecipanti un’esperienza di pagamento pratica, veloce e altamente tecnologica, dal momento dell’acquisto dei biglietti online fino al pagamento di cibo, bevande e merchandising durante i concerti.

PostepaySound è l’iniziativa di Poste Italiane per i possessori di Postepay per vivere la musica a 360°. Per maggiori dettagli e per conoscere tutte le novità della stagione 2016: www.postepaysound.it

Visa Europe – Visa Europe è un’azienda di pagamenti tecnologici controllata e gestita da banche socie e altri fornitori di servizi di pagamento provenienti da 37 paesi europei. Visa Europe è al centro dell’ecosistema dei pagamenti, fornendo i servizi e le infrastrutture che permettano a milioni di consumatori, aziende e governi europei di utilizzare i pagamenti elettronici. I soci di Visa Europe sono responsabili per l’emissione delle carte, la relazione con i commercianti e la definizione delle commissioni per i titolari e gli esercenti. Visa Europe è anche il più grande processore di pagamenti in Europa, responsabile dell’autenticazione di oltre 16 miliardi di transazioni l’anno – al ritmo di 1.622 transazioni al secondo nelle ore di punta. In Europa ci sono più di 500 milioni di carte Visa e 1 euro su 6 speso in Europa è speso su una carta Visa. La spesa totale con carte Visa supera i 2.000 miliardi di euro l’anno, mentre la spesa su terminali POS ammonta a 1.500 miliardi di euro. A partire dal 2004 Visa Europe è diventata indipendente da Visa Inc.e incorporata nel Regno Unito, attraverso una licenza esclusiva, irrevocabile e permanente in Europa. Entrambe le aziende lavorano in partnership per consentire i pagamenti con Visa a livello mondiale, in più di 200 paesi e territori.

File allegati

Documento PDF