Skip to main content

Visa Europe apre il sipario sul palcoscenico di Eurovision Song Contest 2016. In arrivo il braccialetto contactless in edizione limitata. Un altro grande evento musicale si aggiunge in casa Visa Europe

Comunicato stampa   •   mag 13, 2016 12:05 CEST

Milano, 13 maggio 2016 – Visa Europe in qualità di Official Partner di Eurovision Song Contest 2016 ha predisposto una full immersion esperienziale dei pagamenti contactless sia per il pubblico delle semi-finali di ieri, sia per coloro che assisteranno alla finale presso la Globe Arena di Stoccolma nella serata di domani, sia per i visitatori dello Eurovision Village presso il parco Kungsträdgården dove sono in corso eventi collaterali alla kermesse canora internazionale.

Dopo aver annunciato il traguardo dei 3 miliardi di transazioni contactless in Europa negli ultimi 12 mesi, Visa continua a investire nella tecnologia contactless con il braccialetto NFC realizzato per il Contest in Svezia allo scopo di rendere tutti i pagamenti veloci, facili e sicuri.

Il braccialetto, realizzato in edizione limitata, è accettato per i pagamenti presso tutti i POS abilitati contactless. Si tratta in sostanza di un wearable che ha virtualizzata al suo interno una carta prepagata: il dispositivo è dotato di chip e funzionalità NFC e può essere ricaricato dell’importo prescelto direttamente con la propria carta di credito o di debito Visa.

I wearable funzionano con la stessa tecnologia di altre soluzioni di pagamento contactless a marchio Visa e avranno una durata limitata al 31 ottobre 2016, per essere utilizzati come un vero e proprio accessorio di pagamento, anche dopo l’Eurovision Song Contest, in tutte le manifestazioni musicali estive.

La sponsorship di Visa Europe dello Eurovision Song Contest si inserisce in un quadro di importanti sponsorizzazioni di Visa Europe dedicate al mondo della musica.

In Italia Visa con Postepay, dà supporto ai festival musicali targati Postepay Sound, non solo a Roma con il Postepay Sound Rock in Roma, ma anche a Piazzola sul Brenta (Padova) con il Postepay Sound Padova e a Gallipoli (Lecce) con il Postepay Sound Parco Gondar.

Postepay Sound offre un’esperienza unica ai titolari di carta Postepay a marchio Visa, consentendo loro di godere di concerti di artisti blasonati di quasi ogni genere musicale oltre a numerosi vantaggi online presso il sito dedicato: possibilità esclusiva di acquistare i biglietti per i concerti dei festival con scontistica speciale sul prezzo di vendita e ingresso privilegiato in arena 15 minuti prima dell’apertura dei cancelli. Per acquistare i biglietti, fino ad esaurimento posti, basterà collegarsi al sito postepaysound.it e registrarsi gratuitamente con la propria Postepay Visa.

Grazie al sistema del print@home, Postepay Visa, inoltre, offre l’opportunità, senza ulteriori costi aggiuntivi, di stampare a casa il proprio biglietto o di conservare il codice sul proprio smartphone e accedere direttamente al concerto senza fare file al botteghino.

Infine, Visa in Spagna sponsorizzerà per il secondo anno consecutivo il “Festival Internacional de Benicàssim (FIB)”, vicino a Castellón, nel cuore della Costa dell’Azahar, dove nel mese di luglio Benicàssim diventa uno dei posti più vivaci della Spagna e dell’Europa. Ogni anno, infatti, migliaia di fibers, giungono da varie parti del mondo per gremire le strade di Benicàssim, che ospita artisti pop-rock, di elettronica e indie di riferimento della scena internazionale che esprimono la loro arte sui diversi scenari e all’interno dei tendoni allestiti sui 100.000 metri quadrati di superficie del FIB.

I "fibers" avranno l’opportunità di effettuare pagamenti contactless in tutto il parco del FIB, compresi le aree VIP e il negozio ufficiale, oltre a visitare lo spazio “Visa Contactless”, una location interattiva e divertente per coloro che vogliono provare varie modalità e strumenti di pagamento contactless e, per l’edizione di quest’anno, essere i creatori della loro musica attraverso gesti “contactless”.

"La richiesta di attività di svago ha generato una domanda sempre più ampia e diversificata di eventi creando una vera e propria industria del tempo libero. Fino a ieri spese voluttuarie, riservate a un’elite, i consumi legati all’acquisto di beni e servizi per il tempo libero, con la musica tra i protagonisti, sono oggi componente del budget di molte famiglie e coinvolgono sempre più le nuove generazioni. I giovani, infatti, stanno guidando l'adozione diffusa di nuove tecnologie di pagamento e apprezzano la sicurezza, il comfort e la velocità che caratterizzano i pagamenti contactless” ha commentato Davide Steffanini, Direttore Generale di Visa Europe in Italia.

Queste sono alcune delle leve che hanno portato Visa Europe a voler essere presente in contesti così importanti come Eurovision, FIB o gli appuntamenti di Postepay Sound. In particolare, in Italia, gli eventi Postepay Sound hanno coinvolto oltre 400.000 spettatori e hanno generato oltre 25.000 biglietti acquistati tramite il print@home ogni anno, senza contare l’elevata copertura online degli eventi tra social network, blog e sfera digitale in generale.

"Tutto ciò ci ha spinto a proseguire in questa direzione di partnership con grandi eventi musicali: vogliamo regalare ai partecipanti più esperienze e valore aggiunto, e nel contempo far testare la tecnologia contactless di Visa Europe. Le caratteristiche di questi pagamenti contribuiscono a ridurre le code per l’acquisto di cibo, bevande o merchandising, permettendo di apprezzare ancora di più i momenti di festa e divertimento", ha concluso Steffanini.

Il 2015 ha contrassegnato una crescita più che notevole delle transazioni contactless. I titolari Visa, infatti, l’anno scorso hanno effettuato 1,7 miliardi di operazioni contactless in tutto il continente.
Nel 2015 la tecnologia contactless di Visa ha continuato a espandersi anche in tutta Italia con oltre 5,6 milioni di carte contactless Visa in circolazione nel nostro Paese, in incremento a tripla cifra, a oltre il 210% rispetto all’anno precedente, che nel 2015 hanno generato uno speso di oltre €100 milioni. Il network di accettazione di pagamenti contactless in Italia conta più di 725 mila terminali abilitati, che corrispondono a circa il 40% del totale dei terminali, e sono in crescita del 43% rispetto a due anni fa.

Visa Europe – Visa Europe – Visa Europe è un’azienda di pagamenti tecnologici controllata e gestita da banche socie e altri fornitori di servizi di pagamento provenienti da 38 paesi europei. Visa Europe è al centro dell’ecosistema dei pagamenti, fornendo i servizi e le infrastrutture che permettano a milioni di consumatori, aziende e pubbliche amministrazioni europei di utilizzare i pagamenti elettronici. I soci di Visa Europe sono responsabili per l’emissione delle carte, la relazione con i commercianti e la definizione delle commissioni per i titolari e gli esercenti. Visa Europe è anche il più grande centro di elaborazione delle transazioni di pagamento in Europa, con oltre 18 miliardi di transazioni monitorate, elaborate e autorizzate all’anno.

In Europa ci sono più 522 milioni di carte Visa e 1 euro su 5,70 speso in Europa è speso su una carta Visa. La spesa totale con carte Visa supera i 2.000 miliardi di euro l’anno, mentre la spesa su terminali POS ammonta a 1.580 miliardi di euro. Visa Europe è un’azienda indipendente con licenza esclusiva, irrevocabile e permanente di utilizzo del marchio Visa in Europa. Visa Europe lavora in partnership con Visa Inc. per consentire i pagamenti con Visa a livello mondiale, in più di 200 paesi e territori.

www.visaeurope.com www.visaitalia.com
Twitter: @Visa_IT

File allegati

Documento PDF